Pillole anticoncezionali e farmaci vari: mi aiutate?

Ragazze ho bisogno di voi!

Come già in omlte sapete stò ultimando il libro tratto da questo blog, con la mia storia e tutte le vostre esperienze. Nello specifico al momento stò inserendo le note accanto al nome delle pillole anticoncezionali e dei armaci che ho citato. Nelle note, più che indicare il principio attivo, o la posologia, o altre informazioni che si possono reperire facilmente sul foglietto illustrativo, vorrei scrivere quello che sapete ed avete riscontrato voi. Qualche informazione, insomma, generata ad esperienze personali, perchè è questo che interessa davvero chi legge.

Faccio un esempio, citando la pillola Diane potrei scrivere che è una delle più vecchie, e forti, pillole in commercio e che di solito viene prescritta per eliminare le cisti ovariche e regolarizzare il ciclo. Parlando di Klaira potrei dire che è indicata nel caso di ciclo molto abbondante, ma che a lungo andare può causare mal di testa. Ecc. ecc.
Mi aiutate scrivendomi ciò che sapete o che avete provato sulla vostra pelle?

Grazie!!

Ecco l’elenco delle pillole citate:

  • arianna
  • yasmine
  • diane
  • visanne
  • cerazette
  • klaira
  • novadien
  • loette
  • ginoden
  • zoely

Ed ecco gli altri farmaci che necessitano di note informative:

  • lutenyl
  • enantone
  • primolut
  • decapeptyl
  • toradol
  • infolic
  • prometrium

Scrivete pure nei commenti di questo post, così comunque le informazioni rimangono a disposizione per tutte. Grazie per l’aiuto!

Synflex

sinflexIl Synflex è un antidolirifico in compresse che io utilizzo spesso. All’inizio del mio ultimo ciclo mestruale, ad esempio, l’ho preso per 4 o 5 giorni consecutivi, 1 compressa ogni 8 ore, per tenere a bada il dolore.

Se preso con il giusto anticipo e a cadenze precise nella mia situazione funziona.

L’ho scoperto quasi un anno fa. Me l’ha consigliato un ginecologo dell’ospedale di Pietra Ligure dopo che gli ho detto che ormai nessun antidolirifico mi faceva più effetto ed avrei voluto avere le flebo di Toradol anche a casa.

In realtà me l’aveva “fatto provare” anche una mia amica, un po’ di anni fa, per combattere un brutto mal di testa. Eravamo a cena a casa sua ed io, preso il Sinflex, mi sono addormentata prima ancora che arrivassero le pizze che avevamo ordinato! quando mi sono svegliata, varie ore dopo, non avevo più nulla.

Il principio attivo del Sinflex è il Naprossene sodico, un farmaco anti infiammatorio (e difatti per “tenere a bada” il mio maledetto fibroma devo evitare che si infiammi).

Perchè lo consiglio

  • Perchè funziona, soprattuto se preso a intervalli temporali precisi.

Perchè lo sconsiglio

  • Perchè provoca sonnolenza (molta sonnolenza) e inibisce la capacità di guidare veicoli. Aggiungerei inoltre che inibisce anche la capacità di organizzarsi, prendere una decisione, vestirsi velocemente, pensare razionalmente, e molte altre attività simili.
  • Perchè ho il sospetto che sia stata la causa del mio pericoloso aumento di potassio nel sangue (riscontrato con le analisi che mi hanno fatto prima dell’isteroscopia ed evidenziato, per quel che mi riguarda, da una sensazione come di soffocamento o rallentamento dei battiti cardiaci). Sconsiglio quindi l’utilizzo del Synflex per periodi di tempo prolungati e consiglio accurati controlli medici durante l’assunzione (sottolineo “accurati”!).
  • Perchè gli effetti collaterali del Synflex, elencati nel bugiardino, sono terrificanti!

In ogni caso è sempre meglio confrontarsi con il proprio medico di base, anche per capire quale antidolirifico può essere più adatto e quali sono le dosi consigliate. Io ho riportato la mia esperienza, che non può in nessun modo sostituire il parere di un buon medico!

 

TORA-DOL

toradol gocceSi scrive proprio così, con il trattino in mezzo, ma io nei mei post scrivo sempre Toradol.

E’ l’antidolorifico più potente che io conosca. L’ho scoperto, mio malgrado, all’ospedale di Pietra Ligure. Ci sono arrivata in ambulanza, stremata dai dolori, che non passavano con nulla, e sono uscita camminando, leggera come una piuma, e di ottimo umore!

E’ bastata una flebo di Toradol per cancellare tutto. Dapprima mi pareva che non facesse effetto, anche perchè testarda come al solito mi ero alzata dal letto per andare in bagno (ci mancava pure che mi dessero la padella per fare pipì!) trascinandomi quell’aggeggio con la flebo atteccata e in pochi minuti avevo rimpito tutto il tubicino di sangue e ostruito il passeggio del miracoloso antidolorifico.

Ma poi, quando ho ripristinato la situazione di partenza, grazie anche ai consigli della mia compagna di camera straniera che allarmatissima mi indicava con gesti concitati di abbassare il braccio, il Toradol ha iniziato a fare il suo dovere.

D’un tratto non  sentivo più nulla. Di colpo non avevo più un utero. Anzi non avevo neanche più una pancia. E quando, dopo qualche ora, mia hanno dimessa, non avevo neanche più un cervello allarmato dagli ultimi eventi.

Quando il Toradol ha fatto effetto non avevo più niente. Siamo tornati a casa in taxi, abbiamo ordinato una pizza e poi ho dormito, quasi felice. E il giorno dopo,f atto ancora più incredibile, continuavo a non avere nessun tipo di dolore! Ero solo molto intontita, mezza addormentata. Infatti dovevamo fare le valigie per tornare a casa ed io non sono stata di nessuna utilità.

Per tutto il giorno mi sono crogiolata in questo stato di sonnacchioso benessere, lieta di aver scampato per un’altra intera giornata i dolori tristementi noti.

Perchè lo consiglio

  • Perchè  è assolutamente efficace. Elimina il dolore completamente e per un sacco di tempo.

Perchè lo sconsiglio

  • Perchè è difficile ottenere la ricetta per il Toradol (quello che ho io a casa, che è quello che viene prescritto per l’uso domestico, cioè senza flebo nè iniziezioni, è il Toradol gocce orali 20 mg/ml). Di solito viene prescritto ai malati terminali o per il trattamento del dolore post operatorio. Il mio medico di base me l’ha prescritto perchè conosce bene la mia situazione.
  • Perchè potrebbe aumentare il flusso del sangue. Sul bugiardino si legge “TORA-DOL inibisce la funzionalità piastrinica e potrebbe prolungare il tempo di sanguinamento“.
  • Perchè ha un sacco di potenziali conseguenze nefaste! Non le riporto nel dettaglio, ma su questo sito trovate tutti gli effetti collaterali del Toradol.
  • Perchè causa sonnolenza. Poco male di per sè, ma per chi deve guidare o svolgere qualche attività che richiede un minimo di attenzione aver preso il Toradol può essere un problema.

E comunque dopo quel giorno, in ospedale a Pietra Ligure, io il Toradol non l’ho più preso.