I libri sulle erbe medicinali di Maria Treben


Da un’amica del blog (che si firma semplicemente T) arrivano alcuni interessanti consigli di lettura! Pubblico di seguito le sue recensioni di due libri di Maria Treben, scrittrice austriaca che praticato per molto tempo l’erboristeria in Austria e in Germania, studiandone le varie applicazioni.

  • La salute dalla farmacia del Signore: erbe medicinali: consigli ed esperienze
  • Erbe officinali del Giardino del Signore. Il mio erbario: consigli utili per la salute e il benessere

Maria Treben si è conquistata un posto d’onore come una delle più importanti antesignane della scienza delle erbe medicinali, si è occupata per tutta la sua vita di erbe curative, cercando di trasmettere la sua grande esperienza al maggior numero possibile di persone. Nei suoi libri sono descritte in maniera dettagliata le erbe mediche con le modalità di preparazione e il loro utilizzo come infusi, tinture e poltiglie per applicazioni, succhi e bagni.

Per i fibromi consiglia semicupio di achillea. Per la carenza di ferro (anemia) consiglia tisana preparata con le foglie fresche di ortica (lasciare in infusione per mezzo minuto in acqua bollente una manciata abbondante di foglie fresche di ortica per ogni tazza, filtrare e berne a piccoli sorsi da due a quattro tazze durante la giornata). Per l’anemia consiglia anche agrimonia, alchemilla, piccolo amaro svedese etc. …

Io personalmente curo anemia con:

– melassa nera (non solforata) bio (contiene ferro e tanti altri minerali)

– polline (contiene tutte le vitamine del gruppo B, anche B12 e acido folico; vitamine A, C, E, e D e tanti minerali come il ferro e il rame)…è sconsigliato ai soggetti allergici ai pollini

– clorofilla liquida (porta ossigeno, contiene rame e magnesio etc.)

– succo d’uva rossa (antiossidante, energizzante, antinfiammatorio, contiene vitamine&minerali)

– melograno (contiene tanta vitamina C e altri minerali)

– ortica fresca (contiene tanto ferro; si può bere come tisana, preparare il pesto o le minestre; ortica si trova fresca nei campi quasi tutto l’anno, tranne in inverno quando si può usare quella essiccata)

– tarassaco fresco (mangiato crudo come l’insalata condito con aceto di mele e olio d’oliva o al posto di aceto si può utilizzare succo di limone, tarassaco contiene tantissimo ferro, si trova nei campi in primavera e nel periodo settembre-novembre)

– acqua e limone (limone aumenta l’assorbimento del ferro perché contiene vitamina C)

– rosa canina mangiata fresca perché contiene tantissima vitamina C o essiccata nelle tisane. Rosa canina prima dell’utilizzo si deve pulire: si devono togliere i semini e la pellicina che ha dentro.. si pulisce con i guanti perché i semini irritano la pelle, si raccoglie nel periodo ottobre-dicembre.

– germogli fatti in casa (hanno tantissime vitamine e minerali)

Vitamina C, rame, B12, acido folico aumentano l’’assorbimento del ferro.

Grazie mille cara T.!

Qualcun’altra mette in pratica qualcuno dei rimedi contro l’anemia consigliati da T.?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.