Roberta che non sa se rimuovere i fibromi prima di tentare una gravidanza

Roberta ha 31 anni ed ha scoperto per caso di avere un fibroma sottosieroso di 4 cm nel 2013. Nel corso degli anni il fibroma è cresciuto, fino a raggiungere gli 8cm, e poi ne sono comparsi altri 2: intramurale/sottosieroso di circa 4.5 cm ed un altro sottosieroso di 3 cm.

Sono totalmente asintomatica, se non per il fibroma sottosieroso che mi da una leggera sensazione di peso al fianco sinistro, ma in vista di una gravidanza credo sia necessario toglierli, pur avendo letto delle opinioni discordanti, in particolare per quello intramurale (che potrebbe interferire con la gravidanza) per dimensioni inferiori a 5 cm.

Ho paura dell’anestesia generale e ho letto di alcune persone che hanno fatto la laparotomia in spinale e volevo sapere in quali strutture il chirurgo è favorevole a questa opzione. Ho sentito parlare bene del professor Ghezzi di Varese, qualcuna di voi ha avuto esperienze dirette con lui? Mi è stato detto che lui opterebbe per una laparoscopia, ma io ho delle perplessità a rigurdo in quanto il fibroma sottosieroso si trova anteriormente, immediatamente sotto il piano muscolare, e quindi sarebbe di facile accesso, in più ho letto che la laparoscopia sarebbe meno accurata e aumenterebbe il rischio di recidiva. Grazie in anticipo per i preziosi consigli che riceverò!

Io ho raccontato a Roberta della mia laparotomia per un fibroma di 2cm  proprio perchè mi avevano detto che non la laparoscopia avrei rischiato la recidiva, e poi avrei dovuto aspettare di più per tentare una gravidanza, e invece dopo apoco più di un anno mi si è formato un altro fibroma. Perciò non è detto  .. ciò che conta è affidarsi a mani esperte, qualunque sia il tipo di intervento che alla fine si sceglie.

Roberta non può valutare l’isterscopia perché i fibromi si trovano sul versante esterno

Sono allo sbaraglio perché non so nemmeno se l’indicazione più giusta sarebbe di toglierli prima di tentare una gravidanza o ignorarli e provarci lo stesso.

Io penso sinceramente che Roberta dovrebbe liberarsi dai fibromi prima di tentare una gravidanza. Chi ha un buon consiglio per la nostra amia?

Buona convalescenza a Sara, operata in laparotomia

Sara ha 39 annie e un anno fa ha scoperto di avere un fibroma uterino intramurale di circa 5 cm. Ha sempre avuto un ciclo regolare ma abbondante, ma nell’ultimo anno è diventato troppo troppo abbondant, proprio a causa del fibroma.

Sara si è sottoposta ad un ciclo di tre mesi esmya. Tre mesi senza ciclo ma con l’effetto collaterale più fastidioso in assoluto: le scappava la pipì ogni tre minuti!

Non potevo più permettermi una passeggiata se non mi accertavo che ci fossero bagni nei paragi; ma se serviva a salvarmi dall’operazione potevo sopportare. Niente!! Il fibroma nn si è ridotto di un millimetro, così altri tre mesi di ESMYA, altra pipì ma nessun risultato.

Dopo Esmya Sara ha cominciato ad avere perdite quotidiane, a volte anche emorragiche, intervallate da giorni più tranquilli.. e sono già passati tre mesi da quando ha smesso la terapia. Mi ha scritto infatti per sapere se anche ad altre ragazze Esmya aveva causato ciò.

Sara ha poi deciso di operarsi. In preda ad un’emorragia che non le dava tragua nemmeno con il Tranex e con Primolut Nor, ha deciso di acconsentire alla laparotomia, anche perchè il suo fibroma era in una posizione tale da non consentire altri tipi di interventi.

Sono tornata a casa ieri dopo un ricovero di 5 giorni, l’operazione ( in laparotomia) non è stata proprio una passeggiata ma sono già in fase recupero e finalmente non ho giá più perdite, questa per me è la cosa più bella!!
Forse è un po’ presto per tirare le somme ma  per ora sono contenta di aver preso la decisione di operarmi.
Grazie mille per la risposta, seguo sempre il tuo blog.. mi fa sentire meno sola.
Un grosso aiuto per la tua convalescenza da parte di tutte noi cara Sara! Coraggio, che sei pronta per la tua nuova vita senza maledetto fibroma.

Roberta che non sa se tentare una gravidanza nonostante i fibromi

Roberta ha 31 anni e combatte alcuni fibromi di varei dimensioni, che però non le danno alcun fastidio.

Ho scoperto per caso di avere un fibroma sottosieroso di 4 cm nel 2013, nel corso di questi anni il fibroma sottosieroso è diventato di circa 8 cm, in più ne sono comparsi altri 2: intramurale/sottosieroso di circa 4.5 cm ed un altro sottosieroso di 3 cm.

Sono totalmente asintomatica, se non per il fibroma sottosieroso che mi da una leggera sensazione di peso al fianco sinistro, ma in vista di una gravidanza credo sia necessario toglierli, pur avendo letto delle opinioni discordanti, in particolare per quello intramurale (che potrebbe interferire con la gravidanza) per dimensioni inferiori a 5 cm. Ho paura dell’anestesia generale e ho letto di alcune persone che hanno fatto la laparotomia in spinale e volevo sapere in quali strutture il chirurgo èfavorevole a questa opzione.

Ho sentito parlare bene del professor Ghezzi di Varese, qualcuna di voi ha avuto esperienze dirette con lui? Mi è stato detto che lui opterebbe per una laparoscopia, ma io ho delle perplessità a rigurdo in quanto il fibroma sottosieroso si trova anteriormente, immediatamente sotto il piano muscolare, e quindi sarebbe di facile accesso, in più ho letto che la laparoscopia sarebbe meno accurata e aumenterebbe il rischio di recidiva. Grazie in anticipo per i preziosi consigli che riceverò!

Io ho consigliato a Roberta anche riguardo la possibilità di intervenire in isteroscopia, ma purtroppo questa non è fattibile perchè i suoi fibromi sono pozionati sul versante esterno.

Sono allo sbaraglio perché non so nemmeno se l’indicazione più giusta sarebbe di toglierli prima di tentare una gravidanza o ignorarli e provarci lo stesso.

Io sinceramente non credo che tentare una gravidanza nonostante i fibromi possa essere una buona idea perchè credo che Roberta incorrerebbe in varie complicazioni. Voi cosa ne pensate? Come possiamo aiutarla?

Monica che vorrebbe sceglire l’HIFU per la rimozione del suo fibroma

Monica abita a Milano, ha un fibroma che misura 7,5cm e vorrebbe sottoporsi alla tecnica degli utrasuoni focalizzati per la rimozione del suo fibroma.

 

Ciao sono Monica,

ho un fibroma di 7,5 cm dal 2014 è cresciuto prima 3 cm, poi 5 poi 5,5 poi 6,5 fino ad ora7,5. Inizia a darmi fastidio, mi schiaccia la vescica e io stando sempre seduta per un incidente in macchina nel 2001 devo toglierlo ma preferirei non operarmi.

Ho cercato hifu e sono arrivata allo IEO. Lì mi hanno spiegato che se è un singolo fibroma se messo in determinate posizioni e se più solido che liquido potrebbero farmi L’HIFU così mi hanno prescritto una risonanza magnetica con e senza liquidò di contrasto. L’ho fatta, l’ho mandata poi a loro e mi hanno risposto l’altro giorno che l’intervento è fattibile quindi dovrei essere sottoposta ad HIFU con ecografo spero a breve.

Il mio ginecologo che vorrebbe togliere tutto dice che tenere dentro una cosa che cresce non gli piace !! E allora mi chiedo perché mi dicono che se non mi da fastidio posso tenerlo? Una domanda poi mi spaventa questo Hifu non andrà a modificare la benignità del mio fibroma vero ?

Io purtroppo non ho molte informazioni riguardo la tecnologia ad ultrasuoni focalizzati. Avevo intervistato il dr Napoli in merito, ma non ho raccolto esperienze dirette. Monica mi ha raccontato qualcosa in più..

Riguardo ad HIFU so che prima a Ieo usavano una grande macchina con risonanza e agivano tramite quella. Era un macchinario cinese, molto ingombrante. Ora lavorano con un macchinario piccolo portatile che lavora tramite immagini ecografiche, inoltre invece che impiegarci tanto tempo bastano 10 minuti. Il medico diceva che togliere un utero è togliere un’impalcatura di sostegno per gli organi. Queste sono le info che mi ha dato questo medico allo Ieo.
Difficile scegliere quando ognuno dice la sua!!!

Spero Monica abbia davvero potuto sperimentare con successo questa tecnica e che si faccia viva presto per raccontarci com’è andata. In bocca al lupo cara amica!

Ma quante siete??! Esattamente 35.834

Ragazze ho appena guardato le statistiche del blog di maggio e non ho potuto fare a meno di scrivervi subito: ma quante siete??!!

Nel mese di maggio avete visitato il blog in 35.834! Di solito eravamo su una media di 25.000 – 26.000 visite al mese, ma a maggio siete state tantissime!

Ora, mi spiace davvero che in tante abbiate problemi con i maledetti fibromi, ma sono felicissima di avervi qui così numerose .. Se penso a quando ho aperto il blog e scrivendo i primi articoli mi chiedevo se qualcuno li avrebbe mai letti!

Grazie di cuore ragazze per aver trovato il mio blog, letto e commentato i miei articoli. Grazie per avermi scritto in privato e per esservi fidate di me come di un’amica. Vi voglio bene!

Continuate a seguirvi perchè ho una cosa bellissimissa da raccontarvi. Una super news che darà il via anche ad una nuova sezione del blog. Vi aspetto!