Ecco le “Sostenitrici Ufficiali” di Maledetto Fibroma: grazie!!

E’ arrivato il momento di ringraziare anche i Sostenitori e le Sostenitrici Ufficiali di Maledetto Fibroma. Ho già spedito tutte le copie del libro Maldetto Fibroma e forse qualcuno di loro ha già ricevuto la sua.

Prima di tutto vorrei ringraziare Giuliana e Francesco, che sono una bellissima coppia di Venezia e che hanno sostenuto Maledetto Fibroma anche parlando sui loro profili Fb del mio crowfunding. Francesco poi mi ha scritto delle parole meravigliose, che sono davvero il sostegno più grande.

Grazie a Monica, che aspetta di essere embolizzata all’ospedale San Camilo di Roma. Un grosso in bocca al lupo cara!

Grazie a Paola, che ha subito un’isterectomia anni fa, e che ho conosciuto per puro caso (anche se alla fine, non è mai un caso..) sulla spiaggia di Pietra Ligure.

Grazie a Maddy, che è stata una delle prime amiche del blog. Mi ha scritto la prima volta credo nel 2013, quando avevo aperto il blog da poco ed ero all’inizio della mia battaglia con il Maledetto Fibroma. Con Maddy ci siamo sempre tenute in contatto e siamo anche riuscite ad incontrarci due volte a Roma (l’ultima un anno e mezzo fa). Grazie Maddy!

Grazie a Rosa, che segue Maledetto Fibroma su Facebook. Rosa è stata operata a fine aprile e spera quindi di aver definitivamente vinto la sua battaglia e di non dover affrontare recidive. Vedrai che sarà così! Un grosso in bocca al lupo per il prossimo controllo.

Grazie a Sara, che ancora non conosco. Sara, scrivimi presto e raccontami di te!

Grazie a Emma, che quando mi ha scritto era alla ricerca del suo lieto fine. Emma è stata operata a giugno scorso e io non vedo l’ora di raccontare che, anche per lei, tutto si è risolto per il meglio. Aspetto tue notizie cara!

Grazie infine, ma non ultimo, al dr Magnano, rirguardo al quale ho raccolto tanti feedback positivi. Il dr Magnano si occupa di embolizzazione a Catania ed è un medico attento e preparato, nonchè una persona gentile e disponibile. Grazie davvero dottore per il suo sostegno!

Grazie amici per il vostro preziosissimo contributo. Grazie perchè credete nel mio progetto. Grazie perchè siete con me!

 

Grazie agli Amici Speciali che hanno sostenuto Maledetto Fibroma

Oggi ho voglia di proseguire con i ringraziamenti per la vostra partecipazione alla mia raccolta fondi su Eppela.

Anche se siete, ovviamente, tutte “mie amiche”, vorrei ringraziare 16 Amici Speciali di Maledetto Fibroma, che hanno donato per sostenere il blog, e tutto il mio progetto.

Grazie quindi a Rosa, che ha una storia (che pubblicherò a breve) che, come scrive lei, sembra la trama di un film, ma che forse ora volge finalmente verso il lieto fine.

Grazie a Luisa, che ho la fortuna di conoscere personalmente, e che anche se non ha fibromi è molto sensibile al tema, e sempre disponibile a supportarmi e soprattutto a propormi eventi, viaggi, collaborazioni, ecc.

Grazie a Giusy, che non sentivo da tanto ma che, evidentemente (e questo mi fa molto piacere), continua a seguire Maledetto Fibroma.

Grazie a Popa, pugliese come la mia mamma, che mi ha scritto per la prima volta nel 2017 e ha anche letto il mio libro. L’ultima volta che ho sentito Popa, a maggio, aveva decison di venire a Torino dal dr Camanni. Grazie mille per la tua donazione e aspetto tuoi aggiornamenti!

Grazie a Diego, psicologo specializzato in sociosematica, che avevo conosciuto, e poi intervistato, tempo fa, quasi agli esordi del blog. Sono felice di sapere che in tutti questi anni ha seguito Maledetto Fibroma e che crede nel mio progetto. Grazie di cuore dr Iracà!

Grazie a Michela, che non conosco, che probabilmente legge Maledetto Fibroma ma che non mi ha mai scritto .. Michela, fammi sapere se posso fare qualcosa per te!

Un grazie gigantesco a Francesca, soprattutto perchè mi sono accorta di aver ricevuto una sua email a febbraio scorso e di non averle mai risposto! Perdonami Francesca, e grazie per aver ugualmente contribuito al mio progetto, ti scriverò presto. (Sappiate che rimango sempre un po’ sconvolta quando mi accorgo di non aver mai risposto a qualche vostra email .. poi mi sento anche terribilmente in colpa.. Se non ricevete risposta provate a scrivermi di nuovo perchè magari mi sono persa dei pezzi .. ahimè).

Grazie a Patrizia, che conosco da tempo ma che solo di recente ha potuto pubblicare sul blog il suo bel lieto fine. Con Patrizia siamo riuscite anche a prenderci un caffè vero, qui a Torino, e l’incontro con lei è stato davvero piacevole. Quando replichiamo??

Grazie a Marilena, che mi segue sempre, e che “ormai” conosce la mia famiglia come se fossimo vicine di casa (il potere di Facebook!). A quando un incontro di persona??

Grazie a Letizia, che mi ha scritto per condividere una bella testimonianza di coraggio e di rinascita. Letizia, quando hai tempo raccontaci come procede la tua vita!

Grazie a Jannett, che ha anche visto la trasmissione di Telecor dedicata ai fibromi, dove ero ospite, e che ho sentito l’ultima volta ad aprile scorso. Grazie Jannett! Come stai? Hai buoni aggiornamenti?

Grazie a Simona, per la donazione e anche per le belle parole, e per il suo identificarsi con lo spirito con cui porto avanti il mio progetto. Intanto spero di avere presto tue buone news!

Grazie ad Alessandra, che sogna di avere tre bambini e non si arrende. Aspetto di conoscere la tua storia nel dettaglio e intanto ti ringrazio per la tue donazione.

Grazie a Ilaria, che mi aveva scritto la prima volta anni fa e che, nel frattempo, è diventata mamma di due bellissimi bambini!

Grazie ad Anna Maria, che non mi ha mai scritto, ma che a quanto pare segue il blog, e crede in questo progetto. Grazie cara amica. Aspetto di conoscerti e spero di poterti in qualche modo aiutare.

Grazie a voi che con il vostro contributo mi aiuterete a far crescere Maledetto Fibroma, perchè nessuna donna con fibromi si senta mai più sola!

Un caffè con me: grazie per tutti i vostri “caffè virtuali”!

Mio papà mi dice sempre “Fai del bene e scordatene!”, e così io cerco di fare .. e qualche volta mi riesce. Diciamo che per quel che riguarda le vostre email e i vostri messaggi, e per quel che riguarda Maledetto Fibroma, a parte i probolemi di tempo (ahimè però sempre più gravosi), “fare del bene” è piuttosto facile, anzi nient’altro mi viene più spontaneo, perciò è anche facile poi dimenticarse .. Ma con la raccolta fondi lanciata su Eppela voi tutte mi avete dimostrato quanto il blog, o magari un mio consiglio o contatto, vi siano stati utili e di nuovo mi avete riempito il cuore di gioia e, soprattutto, di motivazione.

Siamo tornati dalle vacanze pochi giorni fa e solo oggi mi sono potuta ritagliare un po’ di tempo per guardare il file con l’elenco delle donazioni e iniziare a contattare qualcuno di voi.

Vorrei partire col ringraziare tutti i caffè virtuali che mi avete offerto. Un piccolo gesto che, assieme a molti altri, diventa davvero importante.

Grazie Antonietta, Romina, Giovanna, Miriam, Ornella, Emma, Valeria, Daniela, Francesca ed Elena. Conosco le vostre storie, ad una ad una, e so che alcune di voi devono ancora festeggiare il loro bel lieto fine. Vi auguro con tutto il cuore di poterlo fare presto e, come sapete, se posso esservi utile ci sono, e sempre ci sarò! E chissà che un bel giorno non ci sia occasione di goderci insieme un caffè vero, con tanto di dolcetto, magari a Torino, o nella vostra città!

Maledetto Fibroma finanziato su Eppela! Grazie a voi!

Sono felicissima di raccontarvi che grazie al vostro preziosissimo contributo il mio progetto su Eppela ha raggiunto il totale di €915. A questi si aggiunge la donazione di Nadia, che non è riuscita ad effettuare il pagamento dalla piattaforma di Eppela.

Ho raggiunto davvero una bella somma, che come vi avevo anticipato, e come ho descritto sul sito di Eppela, investirò nella crescita del blog.

Desidero ringraziarvi con tutto il cuore per le vostre donazioni, che dimostrano che ci credete quanto me, che il blog vi è stato utile e che come me volete che cresca e che diventi una fonte sempre più completa di informazioni e di supporto. E grazie ancora per i vostri apprezzamenti sul video!

Quando ho pensato la prima volta ad una raccolta di fondi su Eppela (su suggerimento del Bighi, a dirvela tutta) non credevo davvero fosse possibile chiedere il vostro contributo. Solo ora mi sono resa conto di quante siete e di quanto sentiate “vostro” il blog, che per molte è, come mi avete scritto, un luogo sereno e piacevole di confronto senza giudizio. Un po’ come, per usare le parole di una di voi, “tornare a casa”. Io desidero fortemente che Maledetto Fibroma continui ad essere questo, sempre di più, e se occorre difenderò con le unghie, come ho già fatto in passato, questo nostro posto speciale, dove tutte siete ben accette, e dove tutte potete dire la vostra, senza timore.

Nei prossimi giorni (soprattutto, appena tornerò a casa visto che ora siamo in vacanza), vi contatterò ad una ad una, personalmente, per ringraziarvi della vostra donazione e per darvi la vostra ricompensa. E poi mi metterò al lavoro sul blog, ovviamente raccontandovi quali sono i progetti che inizierò a finanziare con i contributi ricevuti su Eppela.

Grazie ancora, di cuore, a tutte voi!

 

Otto anni di matrimonio! Otto anni di avventure e disavventure ..

Oggi io e il Bighi festeggiamo il nostro anniversario di matrimonio. All’attivo ben 8 anni di avventure (e dissavventure anche) e due meravigliosi cuccioli.

Ve lo racconto perchè, ricordando tutti i passi che mi hanno portato ad uno dei giorni più belli della mia vita, non possono non pensare anche al Maledetto Fibroma. Dovete sapere infatti che io mi sono sposata il 28 maggio 2011 e che pochi mesi del matrimonio, il 26 gennaio 2011, ho subito un intervento in laparotomia a dir poco devastante.

E così, invece di trascorrere i mesi prima del matrimonio nella sola gioia dell’attesa, tra mille felici ed entusiasmanti preparativi, io ho passato giornate d’ansia e di dolore, di paura e di sconforto.  Altro che sposina spensierata!

Anche dopo l’intervento non è stato facile .. La ripresa è stata dura, sembrava che non riprendessi mai le forze e che la mia pancia non si sarebbe mai più sgonfiata. La cicatrice era grossa e brutta e non riuscivo nemmeno a guardarmi..

Eppure ragazze, poi è passata! Più o meno tre mesi dopo l’intervento le mie amiche mi hanno portata a festeggiare il mio addio al nubilato ed ero in gran forma! E’ stato un week end pienissimo, durante il quale abbiamo fatto di tutto (compresa una bellissima passeggiata a cavallo intorno al lago) ed io stavo benissimo.

E amiche, quando a maggio, quattro mesi dopo l’intervento, io ho indossato il mio abito da sposa la mia pancia era piatta come mai ed il maledetto fibroma era solo un lontano ricordo. Qualche giorno dopo il matrimonio siamo partiti per il nostro viaggio di nozze da sogno e quando siamo tornati, ai primi di luglio, io ero incinta di Giorgia.

E poi quasti anni sono letteralmente “scivolati” tra mille incredibili e sorprendenti avventure, perchè così è la vita.

Anche se adesso vi sembra impossibile, anche se ora magari siete provate dal dolore, stanche, sfiduciate, sappiate che poi passerà e che verranno giorni pieni di amore, di gioia e di serenità. Passa tutto talmente in fretta!

Sono passati 8 anni. E’ nata Giorgia. Il maledetto fibroma è tornato. Sono stata male, tanto male. Ho aperto il blog. Ho subito di nuovo un intervento chirurgico (una mini laparotomia) e sono stata di nuovo bene. Tanto bene. E poi è arrivato Matteo!

Ragazze la vita è così imprevedibile! Non smettete mai di crederci e metteteci tutto il vostro impegno e tutto il vostro entusiasmo per raggiungere i vostri obiettivi, soprattutto sei il vostro obiettivo è “stare bene”. Io non smetterò mia di ripetervelo e .. credetemi .. non è affatto stato facile. Ma quant’è bello ora pensare di avercela comunque fatta!

State con me .. perchè io voglio stare con voi.