Come sostenere Maledetto Fibroma su Eppela

 

Vi spiego nel dettaglio come potete fare per contribuire al progetto Maledetto Fibroma su Eppela. Vi ho già raccontato perchè ho deciso di lanciare questo crowfunding e come investirò i fondi raccolti, perciò non mi resta che spiegarvi come contribuire!

1. Registrarsi

Per sostenere il progetto occorre prima di tutto effettuare l’iscrizione su Eppela: cliccare su Login / Registrati ora! in alto a destra ed inserire nome, cognome, un indirizzo email valido e una password a scelta. Dopo questa operazione riceverete una email automatica di conferma dell’iscrizione. Questa email certifica la corretta registrazione e contiene un link da cliccare per poter procedere ed effettuare un’offerta.

Se invece siete già iscritte ad Eppela, o avete un account Facebook, Twitter o Google, potete accedere dal pulsante Login nel menu di navigazione principale.

 

 

 

 

2. Effettuare un‘offerta
Per supportare Maledetto Fibroma su Eppela basta cliccare sul tasto Contribuisci appena sotto al titolo ‘Maledetto Fibroma’, oppure selezionare direttamente una ricompensa fra quelle proposte (incolonnate sulla destra, a fianco della descrizione).

Si aprirà una nuova pagina dove potrete scegliere la vostra ricompensa (o confermare quella scelta in precedenza) e quindi la cifra corrispondente di sostegno. Potrete decidere anche di sostenere il progetto senza richiedere ricompense, basterà inserire la cifra che volete offrire nel campo Voglio supportare il progetto senza richiedere ricompense e proseguire.

A questo punto potrete scegliere tra i due metodi di pagamento previsti da Eppela: carta di credito e bonifico bancario.

Pagamento con carta di credito
Compilate il form inserendo tutti i dati richiesti. Prima di inserire le informazioni ricordatevi di
spuntare “Persona fisica” se privato o “Azienda, associazione, p.iva”. Cliccando su Contribuisci l’operazione verrà portata a termine e avrte ufficialmente sostenuto Maledetto Fibroma!

Pagamento con bonifico bancario
La modalità di pagamento con bonifico bancario è riservata alle offerte con importo superiore a 25€.
Dovete compilare il form inserendo tutti i dati richiesti. Prima di inserire le informazioni ricordatevi di spuntare “Persona fisica” se privato o “Azienda, associazione, p.iva”.
Cliccando su Contribuisci confermerete i dati inseriti, il sistema vi invierà una email con indicato
•codice iban da inserire nella disposizione di bonifico,
•l’importo scelto,
•la causale del bonifico da indicare nella disposizione.
Con questi dati potrete effettuare il bonifico attraverso il vostro on-line bancking oppure presso lo sportello della vostra banca.
L’offerta sarà visibile sulla pagina progetto in 24/48h.

3. Offerta effettuata
In caso di successo, l’offerta verrà immediatamente addebitata sulla carta di credito o conto di credito bancario utilizzato per il pagamento.

Alla scadenza della campagna, indipendentemente dal raggiungimento dell’obiettivo, l’offerta verrà girata a me, insieme ai vostri dati. Sarò poi io a ricontattarvi per ringraziarvi, spedirvi il libro e concordare le altre eventuali ricompense.
In caso di problemi, potete sempre contattare l’assistenza clienti di Eppela all’indirizzo customer@eppela.com specificando nome utente, indirizzo email e titolo del progetto.

Abbastanza semplice .. vero?

Grazie di cuore a tutte quelle che contribuiranno al mio progetto!

Parte su Eppela la raccolta fondi per Maledetto Fibroma

Ragaze siete fantastiche!

Il crowfunding di Maledetto Fibroma è partito ieri sera ed abbiamo già raccolto 90€! Non ho avuto nemmeno il tempo di pubblicare un articolo qua per dichiarare aperta la raccolta (ho pubblicato solo un posto su Facebook) e già sono arrivati i primi vostri contributi.

Voglio ringraziare in special modo Antonella, che è stata la prima sostenitrice! E poi naturalmente le altre quattro fanciulle di cui non so esattamente i nomi perchè non posso ancora leggerli in chiaro. Per il momento posso “gustarmi” due caffè con dolcetto offerti da voi, preparare la spedizione di due libri e un ringraziamento ufficiale.  Grazieeeeeee!

Nei prossimi giorni pubblicherò una guida che spiega nel dettaglio come registrarsi ad Eppela e come fare per donare, però sappiate che è semplicissimo e molto intuitivo.

Sono felice e fiduciosa perchè sarebbe un sogno potermi dedicare a tempo pieno a Maledetto Fibroma! Grazie ragazze e .. restate con me!

Pronta per la raccolta fondi per Maledetto Fibroma!

Ci siamo quasi!

Come vi avevo anticipato nell’articolo “Chi me lo offre un caffè?” a breve andrà online la raccolta di fondi per Maledetto Fibroma sulla piattaforma Eppela.

Il mio progetto dovrebbe andare online domani ma ho pensato di anticiparvi quello che vorrei fare con i contributi raccolti. Per voi e per il blog!

Nel dettaglio:

  • Realizzazione di Schede dettagliate su ciascun medico citato o consigliato nel blog, complete di recensioni delle pazienti. Le schede saranno suddivise per tecniche di specializzazione e per regione e città in modo da facilitare la ricerca. Conterranno inoltre informazioni di contatto del medico e indicazioni su come prenotare una visita.
  • Interviste a specialisti del settore che applicano tecniche di avanguardia nella cura dei fibromi (ex. Ultrasuoni focalizzati) con visite agli ospedali e reportage video e fotografici delle sale, degli apparecchi a disposizione, delle strumentazioni, ecc.
  • Video interviste per la sezione ‘Video pillole‘ già presente sul blog
  • Copertura costi di mantenimento della piattaforma del blog
  • Copertura dei costi relativi ad interventi tecnologi e grafici sul blog
  • Implementazione strumenti per la verifica dell’identità di chi commenta gli articoli del blog o contatta la redazione per chiedere informazioni e per condividere un’esperienza o la testimonianza relativa ad una specifica tecnica o un dato medico.
  • Redazione di un secondo volume del libro Maledetto Fibroma, con approfondimenti su nuove tecniche e specialisti cui rivolgersi.
  • Creazione di un’area riservata sul blog che permetta alle lettrici di contattarsi in privato per avere informazioni dirette su medici e tecniche.

Che ne dite? Ovviamente sarò, anzi sono, aperta a qualsiasi richiesta, suggerimento, idea.

Sono ansiosa di partire e speranzosa, perchè vorrei davvero, con tutta me stessa, far crescere Maledetto Fibroma e potervi offrire un supporto più preciso e puntuale e anche, perchè no, professionale!

Chi me lo offre un caffè?

Ragazze ho davvero bisogno del vostro aiuto!

Il blog è cresciuto tanto negli ultimi anni, il libro Maledetto Fibroma ha avuto una buona diffusione e, soprattutto, i vostri lieti fine sono sempre più numerosi!
Io voglio continuare a rispondere alle vostre email (magari in maniera più tempestiva!), a fornirvi un supporto valido, ad informarvi in maniera precisa e puntuale sulle più recenti tecnologie e sugli specialista cui rivolgervi. Mai come ora ho bisogno di dedicare a Maledetto Fibroma molto più tempo.
Perciò, e verrò subito al dunque, oggi scrivo per chiedere il vostro supporto!

Lunedì prossimo il progetto Maledetto Fibroma sarà online su Eppela, che è una piattaforma di crowdfunding, cioè di raccolta di finanziamento collettivo. Racconterò tutto quello che vorrei realizzare e come penso di farlo. Ci sarà anche un video che riepiloga la mia storia, dalla prima diagnosi di fibroma nel 2010 alla nascita di Matteo nel 2018, con tutte le disavventure intermedie.

Proprio attraverso Eppela chiederò il sostegno del web per Maledetto Fibroma. Spero nel supporto di molti e anche nel vostro! Dalla messa online avrò 40 giorni per raccogliere i contributi, dopodichè il progetto sarà chiuso e potrò “portarmi a casa” e investire sul blog ciò che avrò ottenuto.

Per questo vi chiedo di “offrirmi un caffè“! Il blog riceve circa 30.000 visite al mese. In 340 siete iscritte e con circa 600 di voi ci siamo scambiate, dal 2013 ad oggi, mail e/o messaggi. E così ho pensato che se ognuna di voi facesse conto di offrimi un caffè potrei già fare conto su una prima somma utile per mantenere la piattaforma su cui poggia il blog e da investire in interviste, approfondimenti, ricerca, ecc.(trovate tutto descritto su Eppela).

Se il blog vi è stato utile, se avete trovato qualche risposta, qualche spunto o anche, semplicemente, un po’ di comprensione (e quanto vale!) vi chiedo oggi di fare la vostra, di credere con me nella crescita di questo progetto e contribuire in prima persona. Sono anche previste varie “ricompense”, in base alla cifra donata. Troverete poi tutti i dettalgi su Eppela.

Lunedì prossimo pubblicherò il link e qualche informazione aggiuntiva su come fare, però volevo anticiparvi la cosa così iniziate a pensarci! Ci tenevo anche a spiegarvi che ho pensato a questa “soluzione” perchè, come ho spesso scritto (soprattutto recentemente) il mio tempo è sempre meno metre io vorrei potermi dedicare molto di più a Maledetto Fibroma… però mi tocca anche lavorare!  Sarebbe bellissimo invece se io potessi almeno coprire alcune spese vive relative al blog e potermi anche permettere di avere budget per spostarmi per conoscere di persona i medici che consiglio e visitare le strutture ospedaliere.

Cosa ne pensate? Posso contare su di voi? 🙂

 

L’ambulatorio dedicato ai fibromi all’ospedale Martini di Torino

All’Ospedale Martini di Torino apre l’ambulatorio dedicato a chi ha uno o più fibromi all’utero!

E’ da tanto tempo che volevo darvi questa notizia ma non avevo ancora avuto tempo da dedicare alla redazione di questo post. Mi chiedete sempre in molte del dr Camanni e perciò a qualcuna di voi l’avevo già anticipato, comunque era proprio ora che io pubblicassi tutti i dettagli!

Si tratta di un ambulatorio di accesso alla chirurgia previsto per chi ha un dubbio sull’inidicazione chirurgica o meno del trattamento di un fibroma ed è anche il modo per essere operate all’ospedale Martini dal gruppo del dr Camanni.

Se il vostro ginecologo vi ha quindi detto che il fibroma va rimosso con un intervento chirurgico ma siete dubbiose in merito potete chiedere un parere qui. L’ambulatorio è gestito dalla dottoressa Elena Delpiano, che è il medico che mi aveva operata con il dr Camanni e che senz’altro mi sento di consigliare a tutte voi.

Potete rivolgervi a questo ambulatorio anche se volete essere operate all’ospedale Martini di Torino dall’équipe del dr Camanni.

Per accedere all’ambulatorio dovete avere l’impegnativa mutualistica. La prenotazione avviene telefonando al numero 338.8850290 dalle 8:00 alle 9:00 e dalle 14:00 alle 15:30.

Non ho idea, al momento, di quali siano i tempi di attesa di questo ambulatorio. Vi comunico poi che il dr Camanni è sempre comunque contattabile privatamente, presso il GinTeam di Torino, al numero 011.6698882. Io dico sempre di chiedere di Silvia, che è una delle segretarie dello studio ed è molto gentile e disponibile (non che le altre non lo siano, ma io conosco meglio lei!).

E con questa news auguro a tutte voi una buona, buonissima, Pasqua. E già che ci sono ricordo anche a tutte quelle che mi hanno scritto negli ultimi giorni (ma quante siete?!!!) che prima o poi (spero più prima che poi) risponderò a tutte le email. Portate pazienza!

Vi abbraccio!