Esmya è mutuabile e acquistabile in Italia!

A tutte quelle che, come me, hanno disperatamente inseguito la ricetta di Esmya e hanno speso una fortuna per acquistarla a Città del Vaticano, in Svizzera, a San Marino, in Spagna, Francia o chissà dove la notizia sembrerà pazzesca: non solo Esmya è finalmente in vendita anche nelle farmacie italiane, ma è anche passata dalla mutua!

Mi hanno scritto già tre amiche che hanno in mano la ricetta della mutua per segnalami la novità. A quanto pare Esmya è venduta in Italia al prezzo di 2 euro (incredibile vero??) e per ottenere la ricetta rossa mutuabile è sufficiente recarsi dal proprio medico di base.

Federica mi racconta di aver ottenuto un piano terapeutico prescritto da un ginecologo dell’ospedale della sua Asl di appartenenza. Lui stesso le ha fatto la ricetta medica rossa e poi lei si è rivolta prima  alla Farmacia dell’ospedale e poi, visto che qui Esmya non era disponibile, e poi ad una farmcia qualsiasi, che le ha venduto Esmya al costo di 2 euro.

Anche Daniela si è dovuta munire di piano terapeutico (in pratica la ricetta in triplice copia). Con questo andrà dal suo medico di base che le farà la ricetta mutuabile di Esmya, da consegnare in farmacia.

Anche Valentina ha già in mano la sua ricetta della mutua ma stà faticando a trovare una farmacia a Milano in cui Esmya sia disponibile.

Insomma è proprio ufficiale, Esmya è diventata un farmaco gratuito, o quasi!

A questo punto della storia mi sento un po’ una pioniera ad aver scoperto Esmya leggendo un articolo sulle ricerche del dott. Petraglia (l’inventore di Esmya), ad aver disperatamente inseguito qualsiasi esponente della Gedeon Richter (la casa farmaceutica che commercializza Esmya) ed un ginecologo che potesse prescrivermela e ad aver cercato di acquistare questo farmaco nelle farmacie di mezzo mondo!

Anche se Esmya nel mio caso non ha funzionato (e neanche per la maggior parte delle ragazze che mi hanno scritto) sono davvero contenta che finalmente sia diventata un farmaco accessibile a tutte e che ora si più facile tentare questa strada prima di doversi sottoporre ad un intervento chirurgico.

Come acquistare Esmya nel Regno Unito

Anche Monia, la prima Fibroma Fighters del mio blog, inizierà a breve a prendere Esmya.

Lei, grazie all’impegno e all’ingegno del suo fidanzato Cristian, ha acquistato il nostro preziosissimo farmaco nel Regno Unito e ha pagato tutte e tre le scatole €530, trasporto compreso!

Monia ha acquistato Esmya sul sito di una farmacia online inglese.

Ecco il link: http://www.pharmacy2u.co.uk/productdetailpom.aspx?packid=175289

Prima di fare l’ordine ha scambiato qualche email con il customer service e ha inviato loro copia della ricetta che le aveva fatto il suo ginecologo. Il customer service le ha chiesto di specificare dosaggio e durata, quindi Monia è tornata dal suo ginecologo per farsi aggiungere le informazioni mancanti.

Quindi ha rimandato la ricetta in pdf per email e dopo aver ricevuto l’accettazione da parte della farmacia ha provveduto a fare l’ordine sul sito, pagando con carta di credito.

La prescrizione medica è obbligatoria per la spedizione di Esmya, quindi dopo aver fatto l’ordine Monia l’ha spedita scegliendo una raccomandata con ricevuta di ritorno. Dopo circa 10 giorni dalla raccomandata ha ricevuto la scatola con le 3 confezioni di Esmya.

Il servizio offerto dal sito inglese si è rivelato preciso e puntuale ed ora anche Monia è pronta a prendere Esmya.

Io non posso che essere felice per Monia e lieta di condividere con lei quest’importantissima esperienza. Monia ti aspetto!

Ah .. quasi dimenticavo: grazie Cristian per le nuove informazioni relative ad Esmya che mi hai permesso di pubblicare!

Sono certa che saranno utili a molte.