Marilena che cerca un ospedale per embolizzazione a Genova

Marilena ha 46 anni, abita a Genova e combatte i suoi fibromi ormai da anni. Seppur piccoli (uno misura 3X3 cm e l’altro è ancora più piccolo), questi fibromi le causano lancinanti dolori ad ogni ciclo mestruale.

Marilena si è sottoposta ad un ciclo di terapia con esmya e dopo un mese e mezzo dalal sospensione il ciclo le ho tornato con dolori molto forti, nausea, mal di testa, pancia durissima e contrazioni, tanto che è dovuta correre al Pronto Soccorso. La diagnosi è stata ‘presenza di vari fibromi di cui uno in colliquazione‘ e io da ciò deduco (e mi pare di averlo già scritto in passato) che le dolorosissime contrazioni di cui parla Marilena siano le stesse che ho provato io, visto anche anche il mio fibroma era in colliquazione.

Per fortuna è una situazione, questa, che non riportate spesso. Siamo in poche ad aver provato le contrazioni di un povero utero che cerca, ovviamente senza successo, di espellere un fibroma. E’ un dolore atroce, indescrivibile, che non cessa con nessun antidolirifico, e che non augurerei al mio peggior nemico. Perciò comprendo pienamente le parole di Marilena. Anche io, come lei, ero terrorizzata dall’arrivo del ciclo.

Sono a dir poco disperata. Non oso pensare di affrontare ogni mese questo calvario, che mi blocca da ogni attività non solo lavorativa. Non so che fare.

La ginecologa di Marilena le ha consigliato di interrompere la cura con esmya e la ha prescritto esami ormonali. Le ha anche anticpato che se i dolori continueranno ad essere così forti l’unica soluzione sarà l’asportazione dell’utero.
Sinceramente non riesco proprio a capire come possa l’isterectomia essere l’unica soluzione in presenza di un fibroma di soli 3cm (e di un secondo più piccolo). Io le ho consigliato di informarsi riguardo l’isteroscopia, che mi parrebbe nel suo caso la migliore soluzione, e l’embolizzazione.
Marilena stà quindi ora cercando un bravo medico cui rivolgersi a Genova. In particolare sarebbe orientata verso l’embolizzazione e stà cercando qualcuno esperto in questa tecnica a Genova.
Avete un buon consiglio per la nostra amica che, asoslutamente, non deve rinunciare al suo utero?