Ultimo mese di gravidanza!

Ragazze manca meno di un mese alla nascita del mio cucciolo! In realtà mancano 5 settimane alla scadenza ma il cesareo dovrà essere programmato per una settimana o addirittura due prima rispetto alla data prevista.

La prossima settimana, il 15, andrò in ospedale (Ospedale Maria Vittoria di Torino) per sottopormi ai vari esami del pre operatorio e probabilmente quel giorno verrà scelta anche la data del parto. La dottoressa Cassina mi ha spiegato che verrà presa in esame tutta la documentazione delle mie precedenti miomectomie e in base a questa verrà stabilito quanto prima sarebbe meglio procedere.

Diciamo che a me piacerebbe lasciare al calduccio nel mio pancione il mio piccolo quanto più a lungo possibile perchè quando è nata Giorgia (due settimane prima) mi era sembrata una violenza tirarla fuori quando magari lei ancora non era pronta … era piccolissima, tutta raggrinzita, e secondo me avrebbe proprio avuto bisogno di stare ancora un pochino nella pancia. Ricordo che voleva sempre stare in braccio, aveva bisogno di sentire il nostro calore, e per le prime due settimane io e il Bighi l’avevamo tenuta a dormire nel lettone, in mezzo a noi, e che passavamo il tempo a guardarla (faceva una quantità incredibile di smorfiette!) e ad annusarla.

Non vedo l’ora di ripetere questa magica esperienza con Matteo!! Essì .. direi che il nome sarà questo! In realtà il Bighi e Giorgia continuano a preferire Marco ma io stò scrivendo Matteo ovunque, dal fiocco nascita alle decorazioni varie che stò preparando. Chissà come finirà questa cosa, anche perchè a questo punto avremmo proprio dovuto aver deciso!

Io stò bene, a parte una tosse molto forte che non mi lascia dormire di notte e mi da fastidio tutto il giorno. Il mio medico di base mi aveva prescritto l’Augmentin, che è un antibiotico, ma la dott.ssa Cassina mi ha consigliato di provare prima a fare dell’aereosol con il Clenil. Quando però ho letto il bugiardino di quest’ultimo ho deciso di non fare manco questo perchè, seppur non fosse sconsigliato in gravidanza, non era nemmeno garantito che non ci fossero effetti sul bimbo perchè non c’è abbastanza documentazione in merito, perciò non me la sono sentita di rischiare. Poi bo’ magari il rischio è davvero inesistente ma sono più tranquilla così, e mi curo con intrugli di miele e curcuma, tisane e suffamigi .. non è certo un po’ di tosse adesso a spaventarmi!

Spero solo di stare meglio la prossima settimana perchè non vorrei che la tosse fosse un problema per l’anestesia cuo dovrò sottopormi.

Vi dirò, in generale sono piuttosto tranquilla (il che è stranissimo!!!). L’umore è sempre un po’ ballerino perchè in certi momenti mi sento la più felice del mondo mentre in altri qualsiasi cosa mi preoccupa o turba, ma credo sia normale.

Sono un pochino in pensiero solo per Giorgia, che mi sembra stia iniziando a patire un po’ il tutto. Anzi, qualcuna ha qualche consiglio? Lei non si è mai mostrata gelosa dell’arrivo del fratellino, ma anzi sempre molto entuasiasta, ma ultimamente ogin tanto mi sembra molto nervosa o aggressiva (solo con me) senza motivo. Forse ho un po’ sottovalutato la cosa .. insomma è pur sempre una bambina e un po’ di gelosia credo sia normale.

Per il resto tutto procede velocissimamente, tra preparativi in casa, lavoro (stò ancora un po’ lavorando, si..), impegni di Giorgia e nostri e gitarelle varie (quelle non ce le facciamo mai mancare, anche se a volte temo di esagerare un tantino!).

Devo ribadire, come già avevo scritto, che questa gravidanza è stata diversissima da quella per Giorgia, fatta da mille complicazioni. Penso di essere stata ben seguita e ben consigliata, sia dalla dott.ssa Cassina che dal dr Camanni. Della colestasi gravidica, data per certa, non v’è stata traccia, e da quando mi sono abituata all’Eutirox è andato tutto benissimo. La dott.ssa Cassina mi ha consigliato di continuare a prendere Magnesio, Ferro e acido folico e penso che anche questo bel mix di integratori abbia contribuito al mio benessere (per Giorgia non so nemmeno se ho preso l’acido folico fino alla fine oppure no).

Come sempre, affidarsi ai medici giusto risulta fondamentale, anzi può anche cambiare totalmente la prospettiva.

Per i prossimi giorni mi sono ripromessa di permettermi un po’ di riposo in più .. tipo qualche sonnellino pomeridiano.. ce la farò? Penso anche che continuerò a concedermi qualche peccato di gola, visto che al momento ho preso “solo” 8kg e ultimamente mi pare che mi siano tornate le voglie dei primi mesi di gravidanza. Insomma, il programma per i prossimi giorni è godermi il mio pancione perchè, di colpo, mi pare che i tempi inizino davvero a stringere!

 

Ragazze …. sono INCINTA!!

Ho aspettato tanto per dirvelo per varie ragioni, ma davvero non vedevo l’ora di farlo. Ho da darvi una notizia che mi riempie di gioia, e che senz’altra sarà incoraggiante per molte di voi: sono INCINTA!

Sono già alla fine del terzo e mese e, tra una nausea e l’altra, tutto procede per il meglio.

Alla faccia di chi il mio utero l’avrebbe tolto senza pensarci un secondo di più. Alla faccia di chi “tutto il tuo utero è fibromatoso, in ogni caso non potrai mai avere bambini“, alla faccia di chi “ormai l’utero è deformato, non si può più salvare” e alla faccia di chi “tanto una figlia ce l’hai già, fai che tolglierlo“. Alla faccia di questi idioti (devo fare i nomi?? No dai, che oggi mi sento buona…) oggi dentro di me cresce una nuova vita. Sotto la cicatrice del taglio cesareo, e sotto le due profonde cicatrici delle due laparotomie.

Devo confessarvi che c’è voluto molto tempo per decidere di provarci, dopo tutto il dolore causato dai fibromi, e alla luce del fatto che la gravidanza di Giorgia è stata piuttosto complicata. Non vi nascondo che avevo, ed anzi ho, molta paura. Perchè stavo bene, ed è difficile rinunciare ad uno stato di benessere fisico quando è mancato per tanto, e l’hai agognato con tutta te stessa (e so che su questo punto mi capite perfettamente).

Insomma .. mi chiedevo perchè rischiare di nuovo di stare male, sottopormi ad un ennesimo intervento, sperare in nessun altra complicazione .. me lo sono chiesto a lungo e poi è arrivata la risposta: per una testolina calda e profumata da baciare all’infinito, per due minuscoli piedini da ammirare in tutto il loro splendore, per quel senso di completezza e totalità che solo loro sanno regalarti, e per tutti i “Mamma ti amo” che mi elargisce la mia Giorgia con i suoi occhioni brillanti e il sorriso più bello del mondo.

E così abbiamo intrapreso questo nuovo meraviglioso viaggio. Giorgia è entusiasta, e non fa che baciarmi la pancia e chiedermi quanti giorni mancano all’arrivo del “fratellino” (come dico io, che vorrei un maschietto”) o della “sorellina” (come dice lei, che vorrebbe una femminuccia). La data prevista è il 17 dicembre, giorno tra l’altro del compleanno di mia mamma, ma questo cucciolo dovrà necessariamente nascere con il taglio cesareo, perciò arriverà un po’ prima.

Ma ecco quali saranno le novità per il blog! Ho deciso di cogliere l’occasione per raccontarvi della mia gravidanza, indagando alcune questioni che in realtà non sono proprio chiarissime. Ad esempio, io ho deciso di sttopormi al test del DNA fetale, che è ancora poco diffuso, e poco conosciuto. E ho scoperto, tanto per farvi un altro esempio, che non tutti i ginecologi possono effettuare l’esame della translucenza nucale, perchè devono essere iscritti in un apposito albo .. lo sapevate? Inosomma credo che anche a tema gravidanza ci sia molto da raccontare e da condividere, soprattutto per chi affronta una fravidanza con un fibroma o dopo un intervento chirurgico.

Ovviamente il tema “fibromi” rimarrà sempre il principale filo conduttore del blog, e non smetterò di pubblicare le vostre testimonianze, intervistare medici, segnalarvi eventi, ecc.

Insomma, si preannuncia un altro bel periodo bello intenso e sono felice di avervi al mio fianco anche in questa avventura per avere .. come dire .. un po’ meno paura.. !!

State con me!