Lucilla non sa se sottoporsi a seconda embolizzazione a Catania

Lucilla ha subito una miomectomia nel 2010 per la rimozione di fibromi, che poi sono tornati. Ha preso Esmya senza successo, quindi poi è stata embolizzata l’anno scorso, ad aprile 2017, ad opera dal prof. Basile, con in intervento che è partito dal polso per giungere alle arterie. Oggi Lucilla di trova con forti emorragie e fibromi vascolarizzati.

Ci ha scritto per sapere se intervenire dal polso o dal braccio piuttosto che dall’inguine possa incidere sui risultati e cosa determina la scelta da parte del medico. La sua domanda mi ha spiazzata perchè io non avevo mai sentito parlare di embolizzazioni avvenute a partire dalla mano di eseguire una RMC per valutare se i fibromi sono ancora vascolarizzati e se sia il caso di effettuare una nuova embolizzazione (l’laternativa sarebbe, secondo questo medico, solo chirurgica e demolitiva).

Sono indecisa se sottopormi nuovamente con lo stesso prof, visto i risultati. Ho letto che molte sono soddisfatte da questa tecnica senza ricorrere nuovamente a ulteriore embolizzazione. Forse come avevo scritto dipende dal punto dove si interviene.. Sono  andata anche da diversi medici ginecologi ma uscivo dallo studio con unica strada percorribile l’intervento ,non riconoscendo nessuno di loro l’embolizzazione. Mi ritrovo in una strada senza sbocco. Con problemi di salute generale a seguito delle forti emorragie e anche di  lavoro per le mie assenze. 

Lucilla ha poi deciso di effettuare la risonanza magnetica. Il medico ecografo che l’ha effettuata le ha sconsigliato di sottoporsi nuovamente a embolizzazione.

Come faccio a sapere se è la giusta strada e se nella mia città (Catania) ci sono medici chirurghi che valutano la possibilità di togliere solo fibromi? Quelli a cui mi sono rivolta a pagamento in Ospedale o Clinica proponevano solo interventi demolitivi. Altre donne  nella mia città  sono andate fuori per sottoporsi ad intervento chirurgico o embolizzazione con risultati sperati già dal primo intervento?

Lucilla vorrebbe inoltre conoscere il parere di donne che

Buonasera Eleonora hanno già subito solo l”asportazione dei fibromi all età di 48 anni o più.

Oggi opinione comune  dei medici e di togliere oltre i fibromi utero e ovaie ma vorrei conoscere un medico con opinioni differenti.

Mi è venuto in mente, ripensando a Lucilla, di aver pubblicato tempo fa le esperienze di Cristina, embolizzata a Catania dal Prof. Magnano, di Ksenia, trattata dallo stesso medico, di Patrizia, embolizzata a Palermo dal dott. Valenza. Avete qualche altro utile suggerimento per Lucilla? Conoscete qualche ginecologo in grado di rimuovere solo i fibromi di Lucilla?