Giusy alla ricerca di informazioni sul prof. Stefano Bettocchi

Giusy mi ha scritto qualche tempo fa su Facebook per farmi gli auguri per la nascita di Matteo e per dirmi che segue il blog da due anni e che ha letto il mio libro.

Giusy ha 38 anni e combatte un fibroma di 5cm. Mi ha scritto per chiedere testimonianze relativamente al prof.Stefano Bettocchi, del quale non avemo mai sentito parlare. Qualcuna di voi lo conosce e può aiutare Giusy?

 

Nel 2015 ho scoperto dopo un ciclo divenuto abbondante e doloroso di avere un fibroma di 3,5cm intramurale, fundico. Dopo 6 mesi dalla scoperta era rimasto pressoché invariato nelle dimensioni e la ginecologa mi disse di tenerlo semplicemente sotto controllo. Per i dolori mi prescrisse degli integratori fitoterapici che fortunatamente hanno messo fine si dolori ma il flusso ha continuato ad essere sempre più abbondante tanto da farmi ricorrere ad una visita d’urgenza (2017) da un altro ginecologo, il quale dopo averlo trovato di 4,5cm mi dice di toglierlo in laparoscopia o laparotomia.

Grazie al tuo blog avevo scoperto l’embolizzazione e gliene parlo e lui sgranando gli occhi mi dice che non ne conosceva l’esistenza, per poi smentirsi 2 secondi dopo dicendo: ”deve essere un ottimo radiologo interventista, altrimenti perdi l’utero”.

Scappo a gambe levate e mi metto alla ricerca di un bravo ginecologo chirurgo. Lo trovo,una persona molto amorevole, che mi tranquillizza dicendomi che l’intervento per quelle dimensioni posso dimenticarmelo al momento e che posso prendere la pillola. A mia madre hanno asportato un nodulo tempo fa, e non volevo assumere la pillola, così come tentativo, anche perché avevo letto di alcune donne a cui la pillola aveva peggiorato la situazione.

Mi affido così ad una ginecologa vicino al mio paese che mi visita per bene e mi dice anche lei di stare tranquilla, di monitorarlo ma di non intervenire anche se dall’ultimo controllo risulta che il maledetto versa nella cavità uterina (nel frattempo il fibroma è vicino a 5cm) ma il problema più importante è l’anemia..gli integratori (ne ho provati una miriade) mi hanno causato continue gastriti e l’unica prospettiva sono le flebo. Ma se anche dovessi farle, per quanto posso andare avanti così? Per quanto abbia una fifa assurda dell’intervento sono davvero stanca sia fisicamente che psicologicamente.

Voglio che finisca quest’incubo e smettere di vivere con l’ansia del prossimo ciclo. Voglio poter andare in vacanza senza dover guardare sempre il calendario. Voglio non soffrire più di capogiri e momenti rimandati. Ho sentito di un ginecologo a Bari, ad un’ora da dove vivo, il prof.Stefano Bettocchi, considerato un luminare nel campo e vorrei chiudere questa storia. Decido di chiamare. Il costo della visita è di 300€ (?!?!) ma se è un professionista li spendo volentieri (in assorbenti ne ho spesi forse più).

Ho cercato notizie sul web ma non ho trovato opinioni. Vorrei chiederti Eleonora, se sia possibile, magari attraverso il tuo blog, pagina facebook, avere qualche info, qualche testimonianza, di donne che hanno avuto modo di conoscerlo.Te ne sarei davvero molto grata.