Monica che cerca informazioni sull’embolizzazione a Padova

Monica ha 50 anni e il suo ciclo mestruale è sempre stato piuttosto abbondante e ravvicinato. Negli ultimi tre anni però è diventato emorragico, molto doloroso e della durata di 10/12 giorni (ogni 21/23) a causa di moltissimi fibromi della grandezza massima di 4 cm.

Monica si è rivolta ad una prima ginecologa che le ha prescritto un ciclo di Esmya, che purtroppo è risultato inutile. Una seconda ginecologa dapprima le ha consigliato un secondo ciclo di Esmya se il primo ciclo dopo la cura fosse stato abbondante, e quando Monica le ha confermato che quell’eventualità si era verificata le ha proposto l’intervento di isterectomia.

Monica era già pronta per il secondo ciclo dcon Esmya, ma poi si è trovata incerta sul da farsi. Aveva poco tempo a disposizione perché il secondo ciclo mestruale era prossimo e doveva decidere se ricominciare la terapia con Esmya o no.  Si chiedeva inoltre se a Padova si pratica l’embolizzazione perché nessuna delle ginecologhe cui si è rivolta gliene ha parlato (davvero strano … !!!).

Monica ci ha scritto e ha parlato con Antonella, che le ha dato tutte le informazioni che cercava sull’embolizzazione.

Dopodichè ha “convinto” la ginecologa a proseguire con un secondo ciclo di Esmya. Monica però non è molto fiduciosa, anzi per niente, ma visto che il suo piano terapeutico è per quattro cicli vorrebbe dare un’altra possibilità ad Esmya. E poi l’idea dell’intervento, naturalmente, non la entusiasma affatto.
Al momento vorrebbe avere più informazioni riguardo un’eventuale embolizzazione a Padova, la sua città, o quantomeno in Veneto. Se qualcuna ha qualche consiglio per Monica si faccia avanti, anche perchè anche io temo che Esmya risulti inefficace!