Francesca e il suo piccolo angioletto


La storia di Francesca mi stà particolarmente a cuore.

Da quando ho letto la sua mail il pensiero di lei e del suo piccolo Daniele non mi ha più abbandonata, perciò ci tengo particolarmente a diffondere l’appello che lei vuole lanciare a tutte le donne che desiderano di avere un bambino.

Per Francesca è importante ricordare a tutte le donne che sono in procinto di intraprendere una gravidanza quanto sia importante effettuare prima tutti i dovuti controlli e iniziare a ipotizzare soluzioni nel caso si riscontrassero dei problemi.

I suoi 9 Maledettissimi Fibromi (e questi sono davvero i fibromi più maledetti di cui io abbia letto finora), il più grande di 7 cm e il più piccolo di 2,5, le hanno causato un parto prematuro e il suo piccolo Daniele non ce l’ha fatta.

Ora Francesca inizierà la terapia con Esmya per distruggere gli altri fibromi che ancora risiedono nel suo utero.

Cara Francesca, io ti auguro con tutto il cuore che Esmya funzioni e spero con tutta me stessa che tu non debba rinuniciare per sempre al sogno di diventare mamma.

La vita è piena di sorpresa, di momenti di sconforto e di dolore e di gioie immensa, e qualche volta quello che ci pare impossibile accade. Soprattutto se a decretare l’inattuabilità di qualcosa è “solo” un medico.

Di recente un ginecologo che mi ha visistata, capo reparto di Ginecologia dell’Ospedale Mauriziano di Torino nello specifico, mi ha detto che anche se “loro” mi stavano dicendo che nelle mie condizioni è quasi impossibile avere un bambino, solo qualcuno lassù potrà davvero decidere se è destino che accada oppure no.

La medicina propone statistiche, calcola possibilità, si basa sui casi visti, ma non può prevedere tutto. Nessuno può farlo. Quindi cara Francesca non arrenderti, una speranza c’è sempre.

Noi siamo tutte con te!


10 thoughts on “Francesca e il suo piccolo angioletto

  1. Cara Francesca,

    sono sicura che da questo momento in poi stai percorrendo
    la strada giusta verso la serenità e gioia di vivere.

    Il tuo angioletto così gioioso saprà come aiutarti e
    farti sorridere.

    Un abbraccio.
    Maddy

  2. Cara Francesca,
    quando accadono queste cose nessuna parola potrà mai essere di conforto perché solo una mamma può capire quanto é dolorosa la perdita del proprio figlio.
    Io non ho figli e non so se mai potrò averne, quindi quello che hai passato tu in quei momenti e la sofferenza che ti avvolge adesso, la posso solo capire e comprendere ma sono sicura che nessun dolore è più straziante di quello provi tu ora. Io, nel mio piccolo, posso solo dirti che ti sono vicina e che con me puoi parlare anche se so che non é molto ma in questi casi avere delle amiche con cui parlare può essere d’aiuto.
    Però io credo anche che non tutto é perduto, il tuo utero ancora c’è e non farti schiacciare per nessun motivo dai maledetti parassiti che hai dentro perché quelli li puoi ancora sconfiggere. Non arrenderti mai Francesca, prova tutto quello che puoi prima di lanciare la spugna. Rivendica il tuo piccolo angelo che ti guarda da lassù e vinci. Fallo per lui e per te stessa.
    Forza Francesca.
    Un abbraccio grande grande.
    Sonia

  3. Francesca, ti mando un fortissimo abbraccio.Purtroppo di fronte a questi avvenimenti è facile perdere la speranza e questo non deve accadere! TU sei una Donna forte e sono certa che il nostro calore ti potrà dare ancora più coraggio di quello che hai già! Siamo tutte con te!

  4. Mi unisco ai pensieri delle altre. Solo tu puoi sapere quanto dolore ci sia dietro tutto quello che Eleonora ci ha raccontato, ma la tua tenacia e la tua voglia di andare avanti e magari riprovarci farà rivevere e sorridere il piccolo Daniele! Su, prova a tutte noi che è possibile VINCERE questi maledetti! Siamo tutte con te! *ginevra*

  5. ciao Francesca, io sto pensando ad una gravidanza , magari non subito , ma con l’aiuto di Esmya (che prendo da oramai 1 mese e 3 settimane) spero veramente di vedere il mio utero piu pulito….
    Lo so che il dolore per la perdita di un figlio ti attanaglia ed è incommensurabile, ma spero che tu non ti arrenda e che magari ci riprovi. Mia zia, in anni insospettabili (meta anni 70), con un grosso fibroma è riuscita ad avere mia cugina , quindi vedrai che la speranza ci accompagna sempre, proprio come ha detto Eleonora! Un abbraccio forte cara Francesca!

  6. Cara Francesca nessuno è in grado di prevedere il futuro, niente è detto e niente è perduto…le cure CI SONO.. i fibromi si sconfiggono, non sono loro a vincere siamo noi a vincere tutte insieme, ognuna portando le proprie esperienze a conoscenza delle altre.
    La prevenzione è comunque l’unica strada, chi ha detto che siccome si è giovani non bisogna effettuare controlli…a maggior ragione, su donna moderna c’è ultimamente un articolo che parla della scarsa attenzione tra le giovani donne alle visite senologiche ad esempio.
    Il tuo bambino Francesca arriverà, ci vorrà del tempo ma arriverà e questa volta ti troverà pronta, non disperare mai, un bacio Loredana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...