Assunta in cerca di consigli riguardo l’embolizzazione


Assunta abita ad Aversa, in provincia di Napoli, emi ha raccontato la sua storia dopo aver acquistato il libro Maldetto Fibroma quest’estate.

Ho una situazione ginecologica disastrosa. Un utero fibromatoso, ma pieno di miomi, di cui il più grande di 60mm. Mi hanno consigliato esmya ma ho letto dei tanti svantaggi e che poi tutto torna come prima. Già ne operai uno 6 anno fa, ma adesso ho solo 25 anni e operare è inutile. Mi preoccupa anche per una gravidanza in futuro…

Assunta vorrebbe sottoporsi ad embolizzazione e si stà chiedendo se nel suo caso potrebbe essere una soluzione. Stà pensando anche di andare a Milano, visto che suo fratello abita lì, per avere a disposizione più centri cui rivolgersi rispetto a ciò che c’è nella sua zona.

Visto che Assunta è intenzionata a cercare un radiologo interventista a Milano le ho consigliato di rivolgersi al dr Rampoldi al Niguarda. Lei al momento stà riflettendo sul da farsi e sarebbe felice di ricevere i vostri consigli.

Non temere Assunta, non sei sola!


10 risposte a "Assunta in cerca di consigli riguardo l’embolizzazione"

  1. Buongiorno Assunta,

    il centro di radiologia interventistica a Milano guidato dal Dott. Rampoldi è ottimo.

    Tuttavia, molto più vicino ad Aversa, la procedura di embolizzazione dell’ arteria uterina è praticata anche dal Dott. Vincenzo Villari a Salerno presso la Casa di Cura Tortorella.

    In bocca al lupo per tutto, a presto!

    Marco Zaccaria

      1. Buongiorno Assunta, sono un addetto ai lavori in ambito sanitario e mi occupo di medical device nel settore radiologia interventistica e ginecologia.
        Conosco il Dott. Vincenzo Villari ed è un ottimo radiologo interventista che effettua questa procedura specifica da molto tempo.

      2. Ciao Marco, sono Eleonora e gestisco questo blog. Non avevo mai sentito parlare del dr Villari. Lavora nel pubblico o nel privato? Da quanto tempo si occupa di embolizzazione? Ti chiedo perchè è davvero importante per le ragazze del blog conoscere i nomi di professionisti del sttore capaci ed affidabili.

      3. Buongiorno Eleonora!

        Si concordo con te, è fondamentale affidarsi a professionisti competenti in ambito interventistico per quanto riguarda queste metodiche mini-invasive.

        Il Dott. Vincenzo Villari è stato primario di radiologia interventistica presso l’ ospedale pubblico AORN Ruggi Aragona di Salerno fino al 2016. Socio della più importante società di radiologia medica italiana dal 1980 (S.I.R.M. Società Italiana di Radiologia Medica) da due anni circa lavora in ambito privato presso la Casa di Cura Tortorella di Salerno.
        Effettua insieme ai ginecologi la procedura di embolizzaizone dell’ arteria uterina da circa 10 anni.

        Ho letto il tuo libro in quanto mi sto dedicando, insieme alla mia azienda, ad un progetto sulla patologia dei miomi uterini ed adenomiosi diffusa offrendo agli operatori sanitari un medical device specifico in questo ambito (antenna per termoablazione a microonde che sfrutta il principio di miolisi interstiziale con approccio percutaneo, laparoscopico ed open).

        Lieto di essere utile a tutte voi per informazioni sui più importanti referenti italiani in questo settore.

        Marco Zaccaria

      4. Grazie per aver letto il mio libro, spero ti sia stato utile. Riguardo il dottore vorrei chiederti se è possibile mettersi in contatto con qualche sua paziente in modo da avere testimonianze dirette.
        Per quel che concerne il tuo progetto, intanto complimenti (e grazie per il tuo impegno). Non ho capito molto bene però di che si tratta .. qualcosa tipo gli ultrasuoni focalizzati? In ogni caso se posso esserti utile in qualche modo chiedimi!

      5. Sì Eleonora, un progetto davvero nobile ricco di consigli preziosi per tutte le donne affette da questa patologia !

        Mi informo per quanto riguarda le testimonianze dirette delle pazienti del Dott. Villari e ti aggiorno.

        La metodica di cui mi occupo fa parte delle metodiche mini-invasive.
        Si tratta della termoablazione a microonde che sfrutta il principio dell’ ipertermia: attraverso un” antenna si “brucia” il mioma sfruttando come parametri potenza e tempo a seconda delle dimensioni del fibroma.

        Buona serata a tutte, a presto!

        Marco Zaccaria

  2. Senza dubbi ospedale niguarda embolizzazione. (Dott Rampoldi) .
    Io l ho fatta a giugno aspetto ancora qualche mese per i controlli vari e raccontero la mia esperienza.
    Barbara

  3. Ciao sono nunzia sono della provincia di Napoli , io ho fatto L embolizzazione al cardarelli, con la dottoressa R. Niola radiologa interventista.
    Mi sono trovata molto bene , grande professionalità! Ti consiglio di fare una visita con la dottoressa, Valuteranno loro se sei idonea all intervento , e faranno loro tutti gli accertamenti, per prenotare una visita devi chiamare il Cup cardarelli però prima fai la prescrizione dal medico curante per la visita di radiologia interventista . Ciao e in bocca al lupo 🍀

    1. Buonasera Nunzia, confermo!

      La radiologia interventistica dell’ Ospedale Cardarelli a NA è un altro centro al top per questo tipo di procedura e la Dott.ssa Niola un’ eccellente professionista.

      A presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...