Pancia gonfia dopo la laparotomia: Margherita si chiede se sia normale

Margherita ha subito da poco una laparotomia per la rimozione di ben 8 fibromi e mi ha scritto in preda ad alcuni dubbi sulla sua ferita, sulla pancia ancora molto gonfia e sul drenaggio.

Ciao,
mi chiamo Margherita e cercando informazioni su fibromi, laparatomie ecc mi sono imbattuta nel tuo blog e nella tua pagina Facebook.
Non riesco a trovare nessuno con cui confrontarmi su questa cosa, sono l’unica del mio giro ad aver affrontato un intervento così e per cui ho un po’ di dubbi.. e spero che tu riesca a darmi qualche info in più.
Sono stata operata il 20 febbraio in laparotomia e mi hanno asportato ben 8 fibromi.. 2 identici uno di fianco all’altro di 6 cm ognuno e vari intorno. Ho avuto 5 giorni di degenza in ospedale, ho dovuto tenere il drenaggio per 4 giorni. Sofferto parecchio. Sono stata a casa dal lavoro un mese, ora ho ripreso ma non sono del tutto ok.

Volevo capire anche da te se fosse normale avere ancora la pancia gonfia. Ho la pancia gonfia e dura. Nel foro di uscita del drenaggio sento sotto come una pallina dura che man mano mi sembra che si stia rimpicciolendo.. per cui credo che sia tutto nella norma.
Ho provato a confrontarmi con il mio chirurgo ma non è mai abbastanza esaustivo nelle sue risposte e quasi mai reperibile.

Per cui ti chiedo.. è normale che dopo più di mese io abbia ancora la pancia gonfia? Sentirsi ancora affaticata? Sentire fastidio nella parte bassa della pancia.. sentire fastidio nella ferita del drenaggio? Io ho fastidio anche nell’inguine e dopo un po’ faccio fatica a rimanere seduta dal fastidio.. premetto che sono ancora in attesa che ricominci il ciclo.. dovevano iniziarmi il 28 febbraio..ma credo che visto l’intervento io l’abbia naturalmente saltato.

Ormai dovremmo esserci ma qua ancora non inizia nulla..
In più nella visita di controllo avuta un paio di settimane fa il chirurgo mi ha fatto vedere che ho ancora i punti interni e che ho un ovaio un po’ policistico e di conseguenza mi ha prescritto la pillola da prendere per 6 mesi senza interruzioni per far riposare l’ovaio… tutto ciò appena ricomincerà il ciclo.
ecco.. direi di aver esposto tutto… si parla molto sempre dell’operazione ecc .. ma non molto di quello che succede dopo secondo me…
Spero di non essere l’unica ad avere ancora questi problemi..

Ti ringrazio molto per la disponibilità.

Margherita

So che il gonfiore di Margherita è in diminuzione, che ha avuto il primo ciclo e che ha iniziato a prendere la pillola.
Le farebbe comunque sapere se ci sono altre donne che dopo l’intervento hanno riscontrato i suoi distubi. Qualcun’altra ha avuto un’esperienza simile?

 

13 commenti

  • Elena

    Ciao Margherita io son stata operata il 19/12 e la pancia è ancora dolente il gonfiore della pancia scenderà piano piano ha me è rimasta un bozzetto lungo la ferita ancora ma ci vuole tempo. in bocca al lupo

    • Margherita

      Ciao, grazie per la tua risposta!
      Ti chiedo solo se anche tu avessi avuto problemi con la ferita del drenaggio.. io ho come una piccola biglia…spero sia tutto normale… e che con il tempo passi…

  • Io ho subito lo stesso intervento poco più di 1 anno fa. Non per scoraggiarti, ma onestamente la mia pancia un po’ gonfia è rimasta! Ho preso circa 2 kg e lì sono rimasti (per varie motivazioni non ho ripreso a fare palestra, c’è da dire anche questo). Inoltre ancora ho poca sensibilità nella zona che va da sotto l’ombelico a sopra il taglio. Ormai sto iniziando a pensare che farà sempre parte di me :/

    • Buonasera ciao,Roberta piacere di conoscerti mi chiamo pure io Roberta … piu’ di tre mesi fa mi sono stati asportati 9 fibromi … ed ho paura di non sentire la pancia da sotto l’ombelico fin dove,sono le ferite su per giu’,che sofferenza pian pianino passera paura e sofferenza con la calma e la pace … sai per caso,se c’e’ una suzione per poter riavere sensibilita’ alla pancia … se,non lo sai,non ti preoccupare,va bene uguale,grazie di puro cuore,ciao ….

    • Buonasera ciao,Roberta piacere di conoscerti mi chiamo pure io Roberta … piu’ di tre mesi fa mi sono stati asportati 9 fibromi … ed ho paura di non sentire la pancia da sotto l’ombelico fin dove,sono le ferite su per giu’,che sofferenza pian pianino passera’ paura e sofferenza con la calma e la pace … sai per caso,se c’e’ una soluzione per poter riavere sensibilita’ alla pancia … se,non lo sai,non ti preoccupare,va bene uguale,grazie di puro cuore,ciao ….

  • Marta

    Cara Margherita, ho subito un intervento simile (laparotomia per rimozione di 14 fibromi) il 5 novembre e posso dirti che la sensazione di gonfiore e fastidio dura per un po’. Non ti preoccupare, piano piano si attenuerà fino a non essere più debilitante. Quanto alla stanchezza, ho impiegato un paio di mesi a superarla e ancora adesso qualche volta mi capita di stancarmi facilmente. Credo che il corpo abbia bisogno di tempo per riprendersi completamente..un grande abbraccio e tieni duro!

  • Anna Maria

    Ciao….sono stata operata in luglio….io non sono riuscita a riprendermi prima del mese e mezzo…tanto da soggiornare in divano per un sacco di tempo…per tornare alla normalità ci e’ voluto molto tempo….
    Purtroppo in ospedale non ti danno mai delucidazioni sul dopo ti lasciano in balia di te stessa…a me il ciclo al contrario di te mi e’ arrivato puntuale…coraggio non e’ una passeggiata ma ogni giorno va sempre meglio…io ora sto curando la parte psicologica…in bocca al lupo

  • Ida

    Ciao, anche io ho avuto una laparotomia per togliere 4 fibromi intramurali e due cisti. Mi sento di dirti di avere pazienza, ogni corpo ha bisogno del Suo tempo. Io ancora a distanza di 7 mesi ho la pancetta gonfia, sento la pelle sensibile e una pesantezza in tutta la fascia sotto l’ombelico. Se prendo pesi, sento che la pancia tirare e poi fa malino. C’è chi dopo due mesi è un grillo, purtroppo, per me non è così ma nonostante i miei occhi e le mie mani sono sempre sulla pancia, incosciamente per trovare qualche miglioramento 😊 la sto accendando e piano piano passerà. Lo sport aiuta, camminata e qualche addominale, pilates ottimo.A me hanno consigliato di farlo dopo 4 mesi, alle visite di controllo precedenti mi dicevano di aspettare, i punti interni sono più lenti a guarire. Abbi cura di te e concediti tutto il tempo di cui hai bisogno. Ida

  • Nicoletta

    Ciao Ragazze io mi sono operata il 7/3/2022 per rimuovere un fibroma sotto sieroso di 15 cm. Intervento complicato per le dimensioni, perso sangue e mi hanno intubata. Taglio verticale da sotto ombelico. Questa prima settimana di post operatorio per me è stata terribile. Pancia gonfia, partito ciclo con perdite ematiche abbondanti. Cistite e febbre e tosse per smaltire anestesia.
    Un disastro. Ho avuto e sto avendo attimo di sconforto. Nessuno mi aveva parlato nei dettagli del post operatorio. C’è la soli fa lo so, ma nel frattempo è davvero dura!
    Volevo sapere quanto durano questi fastidì?
    E soprattutto la febbre alla sera dopo cena è normale? Perché mi mette ko!

    • Cara Nicoletta, mi spiace tanto! Hai ragione, quasi nessun medico ti dice come andrà dopo. Io posso solo dirti di avere pazienza. Lo so che è pesante, e che probabilmente di pazienza ne hai già avuta tanta, ma ti è richiesto ancora uno sforzo. Passerà vedrai. Ci vorrà un po’ di tempo ma passerà, e piano piano il tutto sarà solo un ricordo che ti avrà resa più forte. Coraggio, sono con te!

      • NICOLETTA

        Grazie mille! Dopo essere stata dimessa poi sono tornata in ospedale con la febbre a 39. Ho un infezione che ancora non passa… Fastidi nel basso ventre e sensazione di vescica gonfia (o muscoli? Non saprei).. quando vado in bagno son dolori… Insomma… Non é una passeggiata. Spero in tempi migliori!

  • Cris

    Ciao a tutte,
    Ho 50 anni, ho subito un’isterectomia subtotale (utero, fibroma grosso che con esso formava un tutt’uno e salpingi) in laparotomia un mesetto fa. Tutto è andato bene, ferita chiusa bene, ma ora, nel post-operatorio, la cosa peggiore è proprio il rotolino addominale rimasto sopra al taglio : non mi preoccupa esteticamente, ma perché mi dà una sensazione accentuata di peso, molto molto fastidiosa, sia da seduta che da in piedi e camminando (solo da sdraiata non lo sento!) probabilmente è la stessa che molte di voi definiscono “gonfiore”? Quindi durerà parecchi mesi, suppongo? È normale: è così? Non la sopporto facilmente, mi dà proprio un gran malessere! Poi la zona è anche un po’ insensibile e un pochino sento il dolore sul taglio, ma quello è più accettabile. Aiuto! A cosa è dovuto il peso? Tipo un macigno piazzato lì che, a ogni passo e istante, si fa sentire! Sarà dovuto ai punti interni forse.? La mutanda elastica aiuta? Io la uso solo per passeggiate, come mi ha indicato il medico, perché per stare seduta stringe troppo!
    Inoltre sono preoccupata per il rientro in ufficio, dovrei riprendere a giorni e saranno poco più di 30 dall’intervento, ma me ne hanno raccomandati 40 di riposo! Il medico di base mi dice di provare a rientrare… E da un lato, psicologicamente, mi aiuterà, perché a casa tendo alla depressione, ma dall’altra temo le 8 ore seduta che dovrò affrontare e le porte super pesanti che abbiamo in quella struttura (=sforzi anche per andare in bagno)!
    Qualcuna di voi mi può consigliare un cuscino post operatorio? Vedo che, anche a casa, sto un po’ meglio (quando devo sedermi tipo a tavola) se sto proprio in punta alla seduta, ma non so se la sedia da ufficio me lo permetterà), DISPERAZIONE TOTALE! Forse ho poca pazienza… Grazie se potete rispondermi e in bocca al lupo a tutte!

  • Cinzia

    Ciao a tutte, anch’io sono stata operata il 5 luglio per un fibroma intramurale di 9 cm e un altro piccolino. Purtroppo nonostante fossi in cura la mia prima ginecologa mi aveva diagnosticato solo un piccolo fibroma, che probabilmente causava le mie perdite di sangue. Mi aveva rassicurato che non c’era da preoccuparsi, però per scrupolo ho cercato un secondo parere. la seconda ginecologa alla prima visita ha notato subito la presenza di un grosso fibroma intramurale e di uno piu piccolo ( l’unico che sapevo di avere) e mi ha consigliato subito l’ intervento. Ovviamente con la sanità pubblica invece di 60 gg sono passati 6 mesi con tutta la mia ansia e preoccupazione per l’operazione. L’intervento in anestesia totale è andato bene,dalle 7 di mattina mi hanno operato alle 18 di sera … l’attesa è stata devastante…. il giorno dopo però non riuscivo ad alzarmi ed appena mangiavo rimettevo tutto, uno strazio forse la mia reazione all’anestesia. Il secondo giorno grazie a flebo di plasil sono riuscita a mangiare qualcosa e piano piano a rimettermi in piedi. Sono stata dimessa ed ora sono passate due settimane avverto la sensazione di pancia gonfia sopra la cicatrice ( 18 punti un bel taglio per un maledettofibroma) e non ho sensibilita. Il recupero è molto lento, spero di migliorare giorno per giorno. questo intervento non assolutamente una passeggiata….. La cicatrice è ok solo da una parte avverto al tatto come se ci fosse un cordolo, per paura che si formi il cheloide sto utilizzando il gel dermatix. Insomma speriamo bene, coraggio ed in bocca al lupo a tutte!

Lascia un commento

Cliccando Accetto dichiaro di aver letto e di accettare la privacy policy del sito web