Sfinita


Mi rendo conto di quanto sia inutile continuare a scrivere che sono arrabbiata e che non ce la faccio più, però non posso farne a meno.

Avevo già sofferto abbastanza questo mese, mi sembrava. Dopo la tregua di lunedì il dolore è tornato, forte e insistente. Ieri dopo Nimesulide, tisana e un po ‘di riposo sono stata meglio. Ho dovuto sopportare solo due o tre orette di fitte, dolorose ma devastanti.

Oggi però non c’è verso di farle cessare. Ho preso il primo Sinflex alle 16.30 e il secondo mezz’oretta fa, alle 18.30 circa. Ma le fitte continuano. Vorrei piangere. O urlare forse.

Ieri e oggi ho avuto modo di constatare, come già sospettavo, che il ritorno del dolore spesso è legato a miei stati d’ansia. Ieri è accaduto dopo una telefonata particolarmente stressante a livello emotivo, oggi dopo essere stata in ospedale da Katia.

Così cerco di tranquillizzarmi (ho fatto persino un lunghissimo bagno caldo, con Giorgia che mi buttava nell’acqua paperelle e pinguini di gomma e il bighi che profumava l’acqua con i petali di rosa bagnoschiuma che conservavamo per un bagno speciale!) ma non serve a nulla.

Forse tra un po’ farà effetto il secondo Sinflex e magari il dolore andrà via ma io mi ritroverò intontita, assonnata e senza forze. E la giornata, l’ennesima, sarà finita così.

Uno sfinimento.

Sfinita. Davvero. E’ questo il termine esatto.

Non è oggetto di questo blog ma i fatti degli ultimi giorni, uniti al ciclo, mi hanno veramente devastata. La morte di una meravigliosa bambina innocente, che amavo (ed amo) moltissimo e che della vita doveva ancora scoprire tutto, la depressione ormai cronica di un carissimo amico che non riconosco più e che tutt’altro dovrebbe fare in un momento così speciale della sua vita, la fine della lunghissima e bellissima storia d’amore tra due affezionati amici … tutti eventi diversi tra loro, più o meno gravi, che però mi fanno male, malissimo, al cuore.

Vorrei almeno avere la forza fisica e la salute per affrontare tutto questo. Invece mi sento come un foglio di carta appena passato nel distruggi documenti.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...