Valentina alla ricerca della ricetta mutuabile di Esmya


Valentina abita in Sicilia e combatte un fibroma di 9 cm. Il suo ginecologo le ha prescritto la terapia con Esmya. Ben 2 cicli consecutivi, per un totale di 6 confezioni!

Valentina ha sempre avuto un ciclo abbondante ma puntualissimo. per lei è stato tutto normale fino a quando ha iniziato ad accorgersi che ogni volta che le arrivava il ciclo le venivano anche il raffreddore, la febbre o un ascesso .. tutto ciò la sempre più debole fino a portarla ad una stanchezza fisica e mentale che le ha nel tempo provocato attacchi di panico con conseguente vomito.

Preoccupata, si è sottoposta ad alcune analisi e ha scoperto che la sua emoglobina era quasi a 7 di emoglobina. Valentina è dunque rimasta letto per un mese e mezzo perchè non riusciva più a stare in piedi. Dopo vari accertamenti i medici le hanno detto che la causa di tutto era il suo fibroma ed il ciclo abbondante che arrivava quasi ad essere emorragia . Valentina infatti ha avuto il ciclo per 7 mesi continui.

Come si può ben immaginare (be’, io più che immaginare devo solo ricordare..) la vita di Valentina non era più vita. Solo casa. Solo letto.

Adesso che prende Esmya stà molto meglio. Il ciclo è rimasto bloccato da 3 mesi ed ora stà riprendendo in maniera regolare e con flussi normali. Il fibroma risulta ad oggi molto più compatto e a giugno Valentina dovrà sottoporsi ad ecografia per verificarne le dimensioni.

L’unico problema è che, però, Esmya in Sicilia non è mutuabile! Non è ancora inserita nel prontuario regionale e quindi Valentina stà spendendo un sacco di soldi per curarsi. Non può neanche pensare di acquistare Esmya da un’altra parte perchè questo farmaco viene prescritto dietro protocollo ospedaliero con appartenenza regionale, quindi l’unica soluzione pensabile sarebbe quella di sollecitare in qualche modo la loro sanità.

Io vi chiedo quindi se qualche amica che legge dalla Sicilia o comunque ben informata su queste questioni ha un buon consiglio per Valentina: come potrebbe procurarsi Esmya a costo mutuabile?

E intanto in bocca al lupo cara Valentina per la tua battaglia. Siamo tutte con te!

 


11 thoughts on “Valentina alla ricerca della ricetta mutuabile di Esmya

  1. Sera..infatti quello che ho pensato io..
    Con l emoglobina cosi bassa si fa la trasfusione e flebo di ferro in day-hospital per ripristinare i valori! Mi dispiace dirlo Valentina ma ti hanno curato male, ci credo un mese a letto quando salivano i valori in quel modo e se hai preso ferro per bocca a quei valori è poco! A me son arrivate addirittura a 5,6 di emoglobina l’ultima volta..vedevo annebbiato mal di testa martellante..stavo male così un altra ennesima settimana in ospedale per ristabilire i valori tutto questo per un solo fibroma di 4cm che mi porta fortissime emoraggie è una battaglia..che forse un giorno se risolveró lo racconto!
    Intanto faccio un grosso augurio di cuore di risolvere a tutte voi!

      1. Ciao Ele, grazie..
        purtroppo no, con l’isteroscopia non si può togliere..il fibroma è intramurale e sottomucoso, hanno provato a farmi l’isteroscopia diagnostica e operativa ma non sono potuti intervenire..Mi si abbassano tanto i valori perchè ho già di mio poco ferro (che cmq prendo) e in più mi vengono delle emoraggie spaventose, questo perchè il fibroma anche se non molto grande spinge sulla cavità dell’endometrio e può causare queste forte emoraggie.
        All’inizio mi misi paura perchè un dottore mi disse..signora deve togliere l’utero,,allora mi sn spaventata rifiutando anche l’intervento normale cioè miomectomia..avendo già taglio cesareo..in più soffrendo di queste emoraggie ho paura che i medici sotto operazione trovano difficoltà..in laparoscopia mi hanno detto che non si può togliere bohhh…insomma una battaglia…sono molto confusa..poi ho fatto dell’altro che ora devo riptere perchè ha funzionato solo in parte..spero di poter raccontare tutta la mia brutta vicenda quando sarà finito in bene tutto!
        Intanto Ele ti faccio gli Auguri di una serena Pasqua a te..e tutte le ragazze che leggono il tuo forum! A presto! ciao

  2. Ciao ‘sono Irene, anche io ho un mioma nell’utero e la mia ginecologa mi ha proposto la cura con esmya. Appunto perchè è una cura molto costosa mi ha parlato di un piano terapeutico per cui io non pagherei nulla, 🙂 Oggi sono stata alla mutua e abbiamo fatto tutto Alla prossima mestruazione comincerò a prenderla e speriamo bene. C’è anche un’altra possibilità,in Italia ci sono solo due ospedali che fanno questo trattamento, uno di questi è il policlinico umberto 1 di roma, è la terapia con ultrasuoni focalizzati , si fa nella macchina della risonanza magnetica, la brutta notizia è che non tutti i fibromi sono adatti a questo tipo di terapia.Dato che io non volevo arrendermi all’operazione ho tentato anche cure alternative .. per 2 mesi ho assunto un preparato all’aloe secondo la ricetta che trovate su internet di padre romano zago, L’anno scorso il mio mioma era di 5 cm e 3 ,oggi ho rifatto l’ecografia, prima di farla però ho assunto il preparato per 2 mesi ,senza interruzione, il mioma oggi è di 4cm e 4… sarà l’aloe? io intanto continuerò a prenderla senza interruzione

  3. Volentieri 🙂 , ho scoperto l’aloe qualche anno fa, ho cominciato ad assumerla perché avevo una ciste di un paio di cm nel seno.Da un paio d’anni ormai era sempre li , ne diminuiva ne cresceva, ho deciso di provare il preparato di padre Zago , forse perchè era la prima volta che l’assumevo nel giro di una settimana si è ridotta della metà, perchè scomparisse del tutto ho dovuto farne altri 2 preparati. Ci tengo a dire che l’aloe non è una medicina che guarisce miracolosamente . è soltanto una pianta ricca di tante proprietà che se assunte regolarmente aiuta il tuo sistema immunitario a combattere diverse malattie. Durante il periodo che l’assumevo mi è scomparso persino il reflusso di cui soffrivo. Io ho scoperto di avere un mioma l’anno scorso , ho iniziato subito ad assumere l’aloe, poi però l’ho interrotta (sbagliando) perchè non avevo piu sintomi troppo fastidiosi. Mia sorella pure ha un fibroma , anche lei l’ha scoperto l’anno scorso ,non ha mai fatto il preparato e nessuna cura, in un anno il suo fibroma è cresciuto da 4 a 7 cm… Sono sempre piu convinta che l’aloe oltre ad arrestarne la crescita, ha diminuito il mio mioma.. qualche mese fa ho scritto a padre zago chiedendo un consiglio, mi ha risposto che per la sua personale esperienza molte donne curate da lui con questo preparato sono guarite totalmente, mi ha consigliato di assumere il preparato senza interruzione..la ricetta la trovi su internet, (350 g. aloe, 500g miele 5 cucchiai di distillato) io mi sono procurata la pianta, cosi sono sicura di conservarne le proprietà intatte. Adesso sto pensando di assumere anche esmya per accelerare le cose dato che vorrei avere un bambino prima che le mie ovaie mi dicano ciao..( ho appena compiuto 44 anni), l’unica mia paura sono gli effetti collaterali . comunque per Valentina , esmya da due mesi circa è diventata mutuabile

    1. Anch’io vivo in Sicilia e sto cercando una ginecologa che mi possa prescrivere Esmya. Ho 4 fibromi che sono cresciuti velocemente nell’ultimo anno e vorrei ridurli prima di una eventuale operazione. Chi conosce una brava ginecologa su Palermo o Messina?
      Grazie dell’aiuto.
      Sabrina

      1. Ciao Sabrina posso consigliarti il mio ginecologo il dott. Scaglione, é stato l’unico a consigliarmi l’esmya.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...