L’isterectomia laparoscopica di Monica


Monica mi ha scritto un paio di settimane fa, prima di essere operata dal dr. Camanni, ma già prima aveva raccontato la sua esperienza sul blog, commentando la storia di Micol. Monica è stata sottoposta a isterectomia il 2 maggio scorso e ora le farebbe piacere condividere il suo vissuto con noi, perchè sia di incoraggiamento per tutte.

Ed io pubblico più che volentieri!

 

Ciao sono Monica ho quasi 52 anni e da pochi giorni (il 2 maggio), sono stata operata a Milano dal dott. Camanni e dalla sua collega Dott.ssa Elena Delpiano. Mi sono decisa a scrivere perché spero di poter incoraggiare e aiutare chi si appresta ad affrontare un intervento.

Purtroppo il mio vissuto ginecologico ha condizionato la mia vita sin dal adolescenza quando all età di 15 anni ho scoperto di essere nata con una malformazione genetica, che non mi avrebbe mai dato la possibilità di diventare madre biologica. I miei sogni si sono spezzati…e da li è iniziato il calvario. Ho subito il primo intervento chirurgico ginecologo al St Anna e a causa di una complicazione sono rimasta in ospedale per tre mesi e in quella stanza ho visto di tutto donne malate, donne che morivano, medici sensibili e medici che mi trattavano come un caso da analizzare…

Quando finalmente mi hanno dimessa piano piano ho cercato di riprendere in mano la mia vita, ho ripreso la scuola e le amicizie ma non parlavo con nessuno del mio problema volevo essere come le altre. Sono stata fortunata e ho incontrato un ragazzo allora che mi ha capito e amata per quello che sono, ci siamo sposati e dopo tre anni abbiamo fatto domanda di adozione e anche qui è ripreso il calvario, ma per fortuna dopo ben 6 anni abbiamo coronato in nostro sogno con l’arrivo di un bellissimo bambino!!! Quindi è di nuovo ripresa la salita, ma come tutti sappiamo la vita ti mette sempre alla prova.

Infatti in un controllo eco grafico scoprono qualcosa di sospetto di nuovo nel mio apparato! Panico totale! Cosi dopo vari alti e bassi nel settembre 2001 affronto un intervento laparoscopico a Torino. Scoprono che per fortuna non era niente ma solo il mio abbozzo d utero che era cresciuto, il chirurgo decide di non toglierlo (anche se in realtà non avendo il ciclo non era determinante). Purtroppo dopo 2 anni al classico controllo emerge che ho un fibroma….il destino gioca brutti scherzi!!! Ma io non voglio farmi operare ho paura! In accordo con la mia ginecologa che mi conosce da sempre decidiamo di tenerlo sotto controllo.

Passano gli anni e anche il fibroma cresce e si va ad appoggiare alla vescica, quindi sempre meno autonomia e sempre più in bagno. Prima di Natale 2015 la ginecologa mi convince ad andare dal Dottor Camanni e con lui decidiamo per l’intervento presso l’ospedale di Milano, come tutte voi sapete i mesi che precedono l’intervento sono i più brutti, l’ansia, la paura non ti lasciano mai e nel mio caso anche i ricordi del passato…. A metà aprile rincontro il dott. Camanni e la Dot t.ssa Delpiano per l’ultimo controllo: il fibroma ormai è quasi 10 centimetri, ma i dottori mi rassicurano e mi spiegano che faranno il possibile per l intervento in laparoscopia. Ora sono nelle sue mani!

Il 2 maggio sono stata operata a Milano, l’intervento è stato più complesso del previsto proprio perché il fibroma era vicinissimo alla vescica e pesava 7 etti, ma il dott Camanni è riuscito ha fare tutto e a concludere l’intervento laparoscopico con successo!!! (la mia ginecologa era presente in sala operatoria e ha detto che un altro chirurgo dopo mezz’ora d intervento avrebbe desistito e optato per il taglio).

Ho tolto uterino, fibroma e ovaie. Ora sono a casa e piano piano rinizierò la risalita. Dico a tutte che per fortuna nella vita si incontrano medici sensibili e competenti come è capitato a me!!! Non aggiungo altro un grazie a Eleonora per avermi dato la possibilità di raccontare la mia storia, un grazie al dott. Camanni e un grazie grandissimo alla dottoressa Elena Delpiano.


2 thoughts on “L’isterectomia laparoscopica di Monica

  1. Per te Monica, da parte mia, un abbraccio grande, per il tuo coraggio, per la forza con la quale hai affrontato tutto, fin da ragazzina. Sono contenta che anche tu, come me, hai conosciuto la professionalità ed umanità del dr. Camanni e della dr.ssa Del Piano.

  2. grazie Monica per aver condiviso la tua esperienza, mi ha molto tranquillizzata visto che lunedì prossimo sarò sottoposta ad una laparascopica per mioma peduncolato di 10 cm… e saranno proprio il dott. Camanni e la dott.ssa Delpiano ad operarmi, non conoscendoli ho cercato su internet delle opinioni ed ho trovato la tua storia, grazie mille! Annalisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...