Il mio taglio sulla pancia


Stamattina ho tolto la fasciatura.

Ho un taglietto piccolo, assolutamente non paragonabile alle cicatrici precedenti (intervento in laparotomia e taglio cesareo).

La pancia è ancora gonfia e la ferita è ricoperta da una crosticina, quindi ancora non posso valutare bene, però mi sembra quasi che sia addirittura migliorato l’aspetto della mia cicatrice, che prima era spessa e dura.

E’ possibile che il dr. Camanni l’abbia un pochino “affinata” anche nelle parti in cui non ha tagliato?

Insomma non ho certo avuto lo shock dell’altra volta, quando togliendo la benda ho scoperto un taglio lunghissimo che separava in due parti la pancia, come in gigantesco sorriso di ben 12 punti. Dodici orribili e fastidiose graffette metalliche.

Questa volta non ho nemmeno i punti! La cucitura si riassorbe da sola e poi ho tipo dei mini cerottini (gli stessi che ho comprato in farmacia e mi sono messa al dito quando mi sono tagliata profondamente per aprire i pastelli di Giorgia e poi non volevo andare al Pronto Soccorso .. sul pollice conserverò sempre il ricordo dei primi pastelli di mia figlia!) che toglierò alla prossima doccia, o appena mi sentirò pronta per farlo.

Spero tanto che la mia pancia gonfia e il mio utero deformato tornino a dimensioni normali, anzi alle dimensioni originarie! Ora mi sembra impossibile che accada, ma avendo già vissuto questa esperienza so che accadrà, devo solo pazientare (sono stata operata a fine gennaio 2011 e a maggio, quando mi sono sposata, il mio pancino era di nuovo quello di prima ..).

Aspetterò. E appena possibile mi impegnerò anche a fare un po’ di ginnastica.

Intanto, grazie dr. Camanni!


5 thoughts on “Il mio taglio sulla pancia

  1. Sono sicura che ti riprenderai presto! Tanto ci pensano tuo marito e tua figlia a farti muovere un pò 😉 Fai la brava e appena sei in forma, vi aspettiamo a Romaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    1. Magari! Roma mi manca un sacco!! Io comunque devo andarci piano perchè ieri ho “fatto la furba” e sono uscita bella tranquilla, pure senza pancera, e la sera ero un’ameba sul divano, in preda a fitte a pancia e utero (che però, dopo quello che ho sopportato, erano quasi nulla!).

    1. Ciao Loredana, io stò ogni giorno meglio! Ma per caso ti ha contattato qualcuno della mia famiglia?? Tutti mi ripetono in continuazione “Non stare senza pancera!” ma io quella fascia che si vede sotto i vestiti e tiene caldo la sopporto poco!! 🙂 Tra poco vi racconto come mi va!

  2. te lo raccomando perché una mia amica a settembre ha tolto l’utero perché le si formavano in continuazione dei polipi (altri tipi di bestiacce) e le hanno caldissimamente raccomandato di tenere la pancera per evitare che le rimanesse la pancetta lenta (cosa bruttina) ma soprattutto perché sosteneva tutti gli altri organi e la aiutava a stare in piedi.
    per cui …. tienila!!!! altrimenti questa estate in costume….
    sono contenta che stai meglio un abbraccio fortissimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...