Lettera di Elisa al suo fibroma uterino


Non avevo mai ricevuto una mail come quella di Elisa, che scrive rivolgendosi direttamente al suo maledetto fibroma. Elisa mi aveva già scritto due anni fa per raccontarmi la sua storia: già allora aveva già subito un intervento in laparoscopia per la rimozione di 7 fibromi e aveva appena scoperto di avere un nuovo fibroma di ben 10cm.

Purtroppo la battaglia di Elisa non è ancora finita. Domani verrà operata e io spero tanto che tutto vada per il meglio, che lei possa conservare utero e tube e che la sua lotta sia davvero definitivamente conclusa.

 

“Mancano due settimane al giorno X…finalmente lascerai questo corpo dove in poco tempo sei cresciuto talmente tanto da essere paragonato dai medici ad un feto al 4° mese di gestazione. Finalmente mi libererò di te, per un anno non ti ho dato ascolto perché per problemi a casa, cambio lavoro, non era mai il momento giusto per toglierti di mezzo…
Ma ora ho deciso… ho deciso di riappropriarmi della mia vita, del mio corpo, che tu hai davvero messo a dura prova…a denti stretti sono andata avanti … rinunciando allo sport perché era impossibile correre con Te addosso, limitando gli incontri con mio marito perché spesso dovevo mentire per finire presto quello che per me era più una dolorosa tortura che un atto d’amore. …
Ho detto basta! Ho una paura terribile.. .perché mi hanno già prospettato che potrebbero togliere molto di più… perché Sei molto grande…e di tipi come te me ne hanno già tolti 5…. spero di risvegliarmi e riprendere un mano la mia vita .. perché io voglio vivere! Perché c’è una bimba a casa che mi aspetta e che sa che per colpa tua non potrà avere una sorellina ….
Vattene…. così come sei arrivato…. senza farmi troppo male….”

In bocca al lupo cara Elisa, siamo tutte con te!


3 thoughts on “Lettera di Elisa al suo fibroma uterino

  1. In bocca al lupo cara Elisa! Mi raccomando tienici aggiornate.
    Io ho 50 anni e senza figli .
    Sono in lista per togliere dal mezzo un fibroma di 12 cm ( giudicato feto al 6′ mese)senza considerare tutti quelli piccoli che ha intorno.
    Io non ho alternative all’asportazione totale dell’utero, ma d’altra parte non vedo l’ora perchè così è diventato impossibile vivere.
    Se almeno l’ arrivo della menopausa mi avesse aiutata ……..invece sono puntuale piu’ di un orologio svizzero, coa invece che devo adesso bloccare perche l’anemia che mi ha portato è quasi irreparabile.
    Ci crediamo…………vogliamo ancora credere che anche noi torneremo a vivere!

  2. La “lettera al fibroma” mi ha davvero colpito…Attraverso le tue parole, ho rivissuto quell’anno trascorso assieme al mio fibroma di ben 13 cm. E tutto era…Esattamente come tu racconti.
    Ti auguro di ritornare alla Vita il prima possibile. Un abbraccio

  3. Elisa, hai fatto rivivere in me le stesse emozioni di qualche anno fa… Anch’io ho un bambino e avrei voluto tanto dargli il dono di un fratello o una sorella! Siamo state comunque fortunate ad avere avuto un figlio e, come te, ho scelto l’intervento prima di tutto per essere nel pieno delle forze per sostenere la mia famiglia. Un grosso in bocca al lupo per l’intervento!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...