Wilma in predi ai dolori mestruali e alla depressione


Wilma è toscana e poco meno di un anno fa è stata operata a Roma per togliere un fibroma di quasi 13 cm che l’aveva completamente debilitata.

Wilma è arrivata a Roma dopo una serie di ricerche alla scoperta di tecniche meno invasive e dopo aver incontrato diversi dottori che le dicevano che avrebbe perso l’utero perchè ormai la massa si era estesa troppo. Quando Wilma si è resa conto di avere un fibroma, infatti, il maledetto misurava già 10 cm e in pochi mesì è arrivato quasi a 13. Così Wilma ha incotrato il dottor Pecorini che l’ha operata al Policlinico Umberto I. Questo medico è sato l’unico a mostrare a Wilma una strada percorribile e a offrirle rassicurazioni. L’ha visitata la prima volta a dicembre 2015. Wilma allora soffriva di una forte anemia a causa della quale aveva persi i sensi diverse volete. Il dr. Pecorini per prima cosa le ha provocato la menopausa forzata per tre mesi per rimetterla in forze in vista dell’intervento da effettuarsi a Marzo 2016.

L’operazione è stata complicata, il taglio di 22 cm, la massa era dura. Wilma ha perso molto sangue ma l’utero è rimasto al suo posto!

Dopo una settimana in ospedale, Wilma ha iniziato a prendere la pillola Effiprev. A novembre scorso però, purtroppo, ha scoperto la comparsa di un altro piccolo fibroma, che cresce lentamente.

Wilma oggi è particolamente demoralizzata, forse anche a causa degli ormoni, stà anche molto male durante il ciclo, e prima e dopo. Lei ha una buona resistenza al dolore ma ora è arrivata davvero al limite.  Con la pillola i dolori sono aumentati, sempre di più…nausea, mal di testa, mal di pancia, mal di tutto, umore sotto i piedi, forte depressione…nonostante l’integratore Dismen, il magnesio, il buscofen e gli altri antidolorifici.

Ha inoltre ha un malessere costante anche durante l’ovulazione, che con la pillola non in realtà non dovrebbe percepire. Ha preso peso, soffrendo anche di fame nervosa,  e si è chiusa in se stessa. Mi scrive: “Vorrei scappare lontano o sparire.

Al momento Wilma è in preda a grandissimi dubbi: è realmente utile continuare con la pillola? Come riequilibrare gli ormoni? Potrei essere il caso prendere degli antidepressivi? Insomma cerca disperatamente il modo di sentirsi più serena.

Si sta informando anche riguardo il digiuno assistito, ma è sempre più stanca.

A me verrebbe da pensare che questa pillola non sia affatto adatta alla sua situazione e che oltre a non arginare i dolori del ciclo le stia provocando anche gravi scompensi ormonali che la portano alla depressione. Io però non sono un medico e quindi non me la sento di lanciarmi in questa prognosi. A qualcuna di voi è capitato qualcosa di simile? Avete qualche buon consiglio per la nostra amica Wilma?


3 thoughts on “Wilma in predi ai dolori mestruali e alla depressione

  1. Wilma, tesoro, io sono Antonella e avevo dei fibromi così grossi che nessuno mi voleva operare. Mi sono felicemente embolizzata al San Camillo di Roma, lo rifarei altre mille volte, tutto gratis, la sanità pubblica funziona, è efficace. Perché non fai due chiacchiere con il medico che ha operato me e non ti embolizzi anche tu? E’ un intervento molto poco invasivo, niente se confrontato a quello che hai fatto già, tratti tutti i fibromi in un colpo solo e torni subito alle attività della tua quotidianità. Ti lascio anche il mio indirizzo email antonella.zecchi@libero.it e il mio cellulare 347/2448197, già altre ragazze si sono embolizzate e che conosco, potrebbe essere la soluzione anche per te. Resto a tua disposizione, so come ti senti, anche io mi sentivo così.

  2. La pillola può portare alla depressione. Anche io ne ho sofferto . Si può risolvere con degli integratori. Attualmente assumo Zyxelle (mi aiuta anche a contrastare il gonfiore causato dalla pillola xchè contiene centella asiatica).
    In passato ho preso SameFast ed anche con questa cura mi sono trovata bene.
    Il magnesio è fondamentale x il buonumore e noi donne spesso ne siamo carenti.
    E’ importante comunicare al proprio ginecologo gli spiacevoli effetti collaterali dei farmaci che ci ha prescritto per trovare degli integratori adatti a contrastarli o quanto meno ad attenuarli.
    Siamo stanche, senza forze per l’anemia (che già porta un po’ di depressione)…Gli ormoni delle pillole ci destabilizzano…Siamo anche nervose…più che ingrassarci ci “gonfiamo” (che orrore!)….Io da sempre magrissima non riconoscevo più la mia pancia tesa e dura…Non mi sembrava la mia….La pillola fa “lievitare” un pochino.Naturalmente è soggettivo…Io sono aumentata di 5 kg e zyxelle mi sta aiutando moltissimo ad attenuare la sensazione di “bottone che tira”, pantaloni che fino a ieri stringevi con la cinta per non farli “calare giù”e che ora non riesci ad allacciare!
    cercate delle soluzioni, non arrendetevi…Troverete quella più adatta a voi e il vostro ginecologo può aiutarvi in questo.
    Con grande affetto x tutte voi.
    Laura

  3. Leggendo le vostre esperienze con la pillola mi consolo in 6 mesi ho preso 3 kg e tantissima ritenzione , sto in riga faccio palestra ma non cambia nulla , non ho il ciclo da dicembre ormai…ma mal di testa e dolori quando dovrei avere l ovulazione ci sono lo stesso…e’ normale anche con la pillola?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...