Isterectomia senza rimozione delle ovaie


Prendo spunto da quello che ha pubblicato qualche tempo fa da Laura, commentando l’articolo ‘Eleonora e la sua battaglia contro le emoraggie e gli effetti di Esmya‘ per approfondire, ancora una volta (e mai sarà abbastanza!) il tema dell’isterectomia.

Laura scrive:

Ho letto che anche se le ovaie sono lasciate intatte ( si rimuove solo l’utero) ci sono lo stesso problemi.
L’afflusso di sangue alle ovaie diminuisce dopo questo tipo d’intervento e cessano il loro funzionamento entro 1 – 3 anni. Si viene a creare uno squilibrio ormonale che colpisce le beta endorfine, gli ormoni legati alla sensazione di benessere. Il risultato è bassi livelli di energia deficit della tiroide, depressione. Altri effetti collaterali sono ansia, vuoti di memoria, nervosismo e vertigini, secchezza vaginale, problemi sessuali, incontinenza urinaria, stanchezza, perdita di capelli, palpitazioni cardiache, aumento di peso. Rischio di sviluppare malattie cardiache, artrite, osteoperosi.
Se siamo consapevoli di queste conseguenze devastanti le altre opzioni chirurgiche e farmacologiche (tipo Esmya) ci fanno meno paura.

Io ho chiesto informazioni al dr. Camanni e a suo avviso quelli elencati sono tutti i peggiori disturbi che possono sopraggiungere con la menopausa, ma fortunatamente non arrivano tutti e per tutte le donne. Non è vero che le ovaie si seccano entro due o tre anni dall’isterectomia perchè il principale apporto sanguigno delle ovaie è determinato dall’arteria ovarica che parte dall’aorta e solo in piccolissima parte dall’arteria che arriva direttamente dall’utero. Esistono quindi moltissime pazienti che hanno subito un’isterectomia e che poi vanno in menopausa a 52, 53 o anche 55 anni.

Aspetto eventuali vostre osservazioni in merito o, magari, il parere di qualche altro ginecologo!

 


2 thoughts on “Isterectomia senza rimozione delle ovaie

  1. Grazie x aver approfondito…..E’ importante essere INFORMATI x essere CONSAPEVOLI delle scelte da intraprendere…Oggi ho di nuovo un ciclo da incubo, pensa che la notte uso gli assorbenti pensati “per le neo mamme”, sono piuttosto grandi….Così evito di alzarmi in continuazione e posso stare piu’ tranquilla!(Conosci il problema…Paura di sporcare pigiama, lenzuola..Nonostante 2 paia di mutande ed una traversa sopra il letto!!!!!!)
    E’ un’espediente tecnico che consiglio a tutte.
    Io ho provato con gli assorbenti post parto Lady Presteril. li ho comprati in farmacia, sono ipoallergenici e hanno un’elevata assorbenza. x dormire vanno bene, andare al lavoro con “questi cosi” lo vedo problematico. Mi sentirei goffa ed impacciata. Io uso 2 lines E’…Devono inventare assorbenti x chi ha i fibromi, in attesa di risolvere il problema è difficile convivere con l’incubo di sporcarsi…

  2. Laura, perché non ti embolizzi? Io credo che noi già abbiamo parlato via email, guarda, tesoro mio, mi fa male il cuore e ti voglio aiutare! Vuoi che ti accompagno dal medico, ti può far sentire più sicura? Perché devi stare così?? Se sei la Laura con cui ho già parlato via email ti prego, fidati di me e se non ti fidi di me ti faccio parlare con altre donne embolizzate,come me, nello stesso ospedale, che è il San Camillo di Roma. NON ABBIAMO PIU EMORRAGIE! Mi fa male sapere che stai male e mi propongo di aiutarti però fatti aiutare. Se vuoi vengo con te dal medico. Lui ti riceve gratis. La lista d’attesa sarà molto breve. Fidati!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...