Alessia scopre di avere ancora un fibroma dopo la miomectomia


Alessia ha 36 anni, abita a Roma e, dopo un intervento chirurgico per la rimozione dei suoi fibromi, ha scoperto di avere nell’utero ancora un fibroma di 3,5cm. Scoraggiata e sfiduciata non sa bene come affrontare la situazione..

Buongiorno Eleonora, io sono Alessia, ho 36 anni e sono di Roma.

Giorni fa ho casualmente visto un tuo video da youtube e ieri sera ho voluto acquistare il tuo libro! A Gennaio sono stata operata di miomectomia e mi hanno asportato 9 fibromi di cui uno di 6 cm…l’Intervento sembrava essere andato bene…il post operatorio faticoso con emorragia costante. Il chirurgo mi diceva che non era normale ma nello stesso tempo che poteva essere un assestamento ormonale e poteva starci. Io sentivo che qualcosa non andava e non riuscivo a fidarmi più tanto delle sue risposte… l’ho trovato un poco superficiale…così il 13 marzo ho preso coraggio e sono andata in un centro medico e ho fatto eco transvaginale col risultato che c’è un fibroma di 3,5 cm nella cavità!

Ora il chirurgo vuole operarmi di nuovo entro una settimana ma ho paura…non so se fidarmi in quanto il fibroma probabilmente da come mi è stato detto era già presente…ho sentito tante voci e tanti consigli ma ora sono molto confusa e non so a chi credere. Uno dei ginecologi che ho contattato mi ha prescritto Esmya e dopo due giorni è stata ritirata!!!

Mi ha detto che forse non potrò avere figli e mi sono scoraggiata tantissimo. In te ho trovato tanta positività ☺️…spero che leggere il tuo libro mi dia forza per affrontare questo momento. Un abbraccio da Roma e grazie per dedicare del tempo alla lettura del mio messaggio.

Anche se il mio libro inizia già dopo il primo intervento per la rimozione del primo fibroma,  Alessia leggerà che anche io ho vissuto una situazione simile: operazione a gennaio, matrimonio a maggio, a fine giugno sono incinta, partorisco a marzo dell’anno dopo e ad agosto avevo di nuovo un fibroma .. So bene come ci si sente!

Alessia non si fida più del suo chirurgo: qualcuna di voi a Roma vuole consigliarle un bravo ginecologo?

In bocca al lupo cara Alessia, vedrai che presto arriverà anche per te il lieto fine!


4 risposte a "Alessia scopre di avere ancora un fibroma dopo la miomectomia"

  1. Ciao Alessia fatti forza e se non ti convince il medico che ti ha operato cambia ginecologo, sono sicura che riuscirai a diventare mamma. Se ti va leggi la mia storia, ero messa male e invece poco tempo fa ho avuto una bella bimba. C’è speranza x tutti, un abbraccio

  2. Ciao Alessia, concordo appieno con Mirella: se non ti fidi del tuo chirurgo, cambialo! Senti un’altra campana.
    A me hanno spiegato che, a volte, togliere tutti i fibromi è impossibile: quando un utero è fibromatoso, bisogna cercare di eliminare i fibromi che creano più problemi (quelli che provocano emorragie oppure ostacolano la gravidanza).
    Le recidive sono dietro l’angolo, purtroppo tendono a riformarsi. Magari cerca di seguire una dieta equilibrata: riduci i cibi pieni di ormoni (come la carne e i derivati animali, se non ne conosci la provenienza), che favoriscono la crescita dei fibromi.
    Per il resto, non farti scoraggiare. Se il tuo medico mette in dubbio che tu potrai avere dei figli, se non lotta per te, non fa al caso tuo.
    Probabilmente non è certo di quel che fa, probabilmente non è questa la sua specializzazione.
    Trova un chirurgo esperto di fibromi e che non metta in discussione il tuo desiderio di maternità.
    In bocca al lupo!

  3. Ciao Alessia,

    il mio utero era ed è pieno di fibromi nonostante due miomectomie laparotomiche e tre isteroscopie operative negli ultimi 8 anni. Operazioni che, tuttavia, pur con le inevitabili recidive sono felice oggi di aver fatto perché grazie ad esse e al fatto di aver preservato la funzionalità del mio utero, lunedì scorso, a 39 anni, sono diventata mamma per la prima volta (sebbene con un taglio cesareo per via delle pregresse operazioni). Se vuoi un altro consulto ti consiglio di cuore, sulla base della mia esperienza personale, il chirurgo che mi ha operata due volte, prof Ivano Mazzon (visita a Nuova Villa Claudia di Roma) o il suo ex aiuto, dott Mario Grasso, che visita presso la casa di cura di Maria Assuntissima presso via Nomentana 311. Senza di loro non sarei mai riuscita a diventare mamma! Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.