Una coccinella per me

Mi stò preparando per andare in ospedale ad effettuare l’ecografia transvaginale. Non un’ecografia qualunque, come tutte quelle che ho fatto negli ultimi mesi, ma L’Ecografia, con la L e la E maiuscola.

coccinella

E mi è appena capitata una cosa singolare.

In bagno, sul bordo del lavandino, ho trovato una piccola coccinella.

Che carina che era! Se ne stava là, sul bianco del lavandino, senza sapere bene che direzione scegliere. Allora l’ho presa in mano e l’ho guardata un pochino, poi ho aperto la finestra e l’ho poggiata sul davanzale esterno. Ho richiuso e sono tornata alle mie faccende.

Guardandomi allo specchio mi sono spalmanta in faccia il siero distensivo, come mi ha insegnato mia sorella (che ormai è espertissima in fatto di creme e cremine). Poi ho preso dall’armadietto la crema da giorno, sono tornata davanti allo specchio e ho trovato una seconda sorpresa: la coccinella era sulla mia fronte! Incredibile!

Insomma poi il simpatico animaletto non voleva proprio lasciarmi. Ora credo si sia convinta e abbia trovato la sua strada lungo il davanzale esterno.

Sarà di buon auspicio?

Oggi è San Valentino, Giorgia mi ha svegliata chiamandomi “mammina” e mi ha abbracciata forte forte, e fuori il sole splende. Insomma, tutto promette bene ..

Finisco di prepararmi dunque .. e buon San Valentino a tutte quelle che, in un modo o nell’altro, hanno il cuore gonfio d’amore.

Lascia un commento

Cliccando Accetto dichiaro di aver letto e di accettare la privacy policy del sito web