Dolore, dolore e ancora dolore


A Roma sarebbe stato un disastro. Ed Esmya mi serve, eccome!

Giovedì

Giovedì pomeriggio ho combattuto un fortissimo mal di testa, di quelli con fitte lancinanti appena muovi la testa, o ti chini, o ti giri. Visto che con il Nimesulide non passava ho preso anche il Sinflex, fino d addormentarmi. La sera però, a parte lo stordimento, stavo abbastanza bene, e ho raggiunto Giorgia che era dai miei genitori.

Venerdì

Venerdì mattina sembrava tutto sotto controllo, a parte il ciclo abbondantissimo, così ho portato Giorgia in ludoteca. Certo, non ero al massimo delle forze, ma non stavo neanche poi così male.

A mia mamma e al bighi ho detto che stavo benissimo e avevo persino invitato a cena Milena e Matilde. Invece poi nel pomeriggio, il solito Maledetto dolore è arrivato.

Questa volta è stata veramente brutta, non so se peggio del solito ma sicuramente peggio del mese scorso. Mi sono contorta per i crampi tutto il pomeriggio e in certi momenti ho pensato anche che questa volta non ce l’avrei fatta ad arrivare alla fine del tutto. Che poi è un pensiero piuttosto inutile perchè non è che se concludo che non ce la faccio poi ho scelta. Che io senta di farcela o no comunque DEVO.

Mamma ovviamente era allarmatissima e voleva chiamare la guardia medica. Dopo due Sinflex, la tisana dell’Albergian che “allevia i dolori mestruali” (ah ah ah, una barzelletta nel mio caso), le coccole di mamma  e la mia pecorella dell’acqua calda, verso sera, il dolore ha iniziato a placarsi.

Il tutto mi ha lasciata completamente intontita e assonnatissima .. Giorgia invece era piena di energie e ha ballato e giocato fino alle 23 passate, meno male che c’erano mamma e papà!

Sabato

Sabato mattina per fortuna stavo abbastanza bene e io, e Giorgia, come da programma, siamo andate a prendere il bighi all’aereoporto. Volevo prendere un Sinflex per portarmi avanti ma leggendo il bugiardino ho avuto conferma che, come sospettavo, se l’avessi preso non avrei potuto guidare.Tra l’altro, leggendo nel dettaglio le controindicazioni, ho scoperto che anche il Sinflex aumenta il sanguinamento e va preso con cautela se abbinato ad antiemorrragici. Cioè nel mio caso andrebbe preso con cautela perchè, una volta giunti nel mio stomaco, Sinflex e Tranex entrano in combutta, l’uno cerca di aumentare il sanguinamento e l’altro di bloccarlo.

Il risultato è sempre più spesso un gran disastro.

Nel pomeriggio di sabato sono stata di nuovo male, come venerdì, e anche se il bighi era lì a curarmi e coccolarmi è stato difficile.

La rabbia che provo per questa situazione è immensa. Sono stanca, stufa, demoralizzata. A volte il dolore è così intenso, così persistente, così inarrestabile, da farmi piangere e sbattere i pugni. Ieri ho persino morsicato la pallina di gomma di Giorgia!

Oggi è domenica e, a parte un leggero mal di testa, stò meglio.

Ho bisogno di Esmya. Assolutamente. Completamente.

Così non posso continuare. E’ impossibile. Impensabile.

Sono stanca. Troppo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...