Con l’amarezza nel cuore


Ragazze ho dovuto farlo.

Purtroppo i tempi prospettati dall’avvocato del dr. R. erano stretti e non ho potuto aspettare di vedere se tra qualcuna di voi ci fosse un avvocato che potesse consigliarmi e supportarmi.  Ho dovuto togliere dal blog l’articolo che parlava del dr. R. e di ciò che lui pensa di utero ed isterectomia.

Sono molto avvilita perchè non avrei voluto cedere così e perchè questa mi pare un’ingiustizia. Gli ho anche proposto di rispondere alle mie domande in una sorta di intervista, al fine di meglio spiegare il suo pensiero e i suoi scritti, che a suo avviso io ho travisato e trasformato, ma non è servito a nulla (non credo gli interessi farlo).

E così mi sono dovuta arrendere e ho eliminato quel post. Purtroppo non posso permettermi di incorrere in una causa legale.

Mi sento in colpa verso di voi e verso me stessa, perchè avevo giurato che avrei smesso di nascondere i nomi o di omettere alcune questioni. Volevo (o voglio) che ognuna potesse accedere a tutte le informazioni possibili, in completa trasparenza.

E invece non posso. E questa cosa, credemi, mi fa stare immensamente male.

 


4 thoughts on “Con l’amarezza nel cuore

  1. Ciao Ele,

    prima cosa mi sento di ringraziarti per la creazione di questo blog utile a tutte noi, del lavoro che hai fatto e continui a fare,non devi chiedere scusa e nemmeno sentirti in colpa a mio giudizio.

    A me è dispiaciuto non poterti aiutare,ma non ho nessuna amica avvocata….e da questo episodio, io deduco di avere sempre meno fiducia nella medicina tradizionale, e o per lo meno di confrontarsi tra più pareri e consigli per scegliere al meglio, e grazie anche a te e al blog questo è si può fare! Apriamo gli occhi e non abbassiamo la guardia!!!

    Per quanto riguarda l’accaduto si può in ogni modo senza mettere nomi, raccontare l’accaduto con articoli e vari in rete…Molti sarebbero ben contenti di saperle queste cose…in che mani siamo??? ma per fortuna possiamo scegliere …..

    Un ringrazio ancora di cuore per illuminare il nostro cammino.
    Un abbraccio
    Caterina

  2. Che tristezza. Pensavo fossimo in un paese libero.
    Noi però quel l’articolo lo abbiamo letto e uscirà presto un libro con le nostre storie.
    Noi sappiamo bene che c’è l’alternativa all’isterectomia! Io per prima. Il dottor Meroni (ospedale Niguarda di Milano) mi ha tolto 16 maledetti conservandomi l’utero.
    Quando si digita la parola “fibromi” questo blog é tra le prime ricerche.
    Tanti leggono, tanti si informano..

  3. Dott. R. non ci ha fatto una bella figura e non le giova come immagine. Avrebbe fatto meglio ad accettare un confronto di discussione.

  4. Non amareggiarti troppo. Pensa che molte di noi l’hanno letto quell’articolo e cosa non da poco….ora hai il tempo per informarti ed eventualmente ripubblicarlo!!!! Informati bene in modo da poter muoverti senza incorrere in problemi legali. Coraggio forti sempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...