Endometriosi e miomi, la storia di Valeria


Valeria ha scoperto da poco il nostro blog, esattamente il primo giorno di cura con Esmya. Come molte di noi vi è approdata cercando informazioni sugli effetti collaterali di questa cura, anche se la sta affrontando senza troppe preoccupazioni. Scrive infatti: “Sto già talmente male che se può servire a stare un po’ meglio sopporterei anche altro!”

Valeria definisce la sua situazione strana e probabilmente poco diffusa. Ha 38 anni, niente figli, e presenta contemporaneamente l’endometriosi (per la quale è stata operata nel 2011 in laparotomia) e un utero pieno di miomi, non particolarmente grandi ma numerosi, così che l’utero risulta parecchio gonfio e deformato.

Un anno fa ha subito un’isteroscopia operativa per togliere un mioma sottomucoso che le causava gravi emorragie della durata di 10 giorni. Dopo l’intervento le emorragie sono sparite, ma sono subentrati dolori forti e ininterrotti per mesi. Il ginecologo le diceva che questi dolori erano del tutto normali e inevitabili.

Valeria ha cambiato medico, il ginecologo che la segue ora è molto più comprensivo e aggiornato; le ha infatti proposto 2 cicli di Esmya,seguiti poi da una nuova terapia per l’endometriosi (sempre medica, non operativa). Per fortuna l’endometriosi le è stata diagnosticata tempestivamente, abita infatti a pochi km da due dei più famosi centri per l’endometriosi in Italia.

Valeria si proponeva di leggere le varie esperienze con Esmya descritte nel blog ma temeva di abbattersi. Poi invece ha constatato che leggendo si è sentita meno sola nell’affrontare questi problemi e ha accettato volentieri anche di condividere la sua storia.

Ti diamo dunque un caloroso benvenuto, cara Valeria, e in attesa di sapere se Esmya ha dato i suoi benefici, tifiamo tutte per te!


One thought on “Endometriosi e miomi, la storia di Valeria

  1. Ciao Valeria….a parte l’endometriosi, per il resto abbiamo lo stesso problema anche se tu sei stata più coraggiosa nell’affrontare l’isteroscopia di cui io non ne ho voluto sapere niente. Per mesi i miei fibromi mi hanno provocato flussi abbondanti e cicli dolorosi tanto da non permettermi di uscire di casa. Adesso sono in cura con esmya (secondo ciclo). Sparito ciclo mestruale, spariti i dolori, mi sono quasi dimenticata delle sofferenze. C’è solo qualche effetto collaterale che sopporto benissimo, forse perché ho accettato di prendere il farmaco. Alla fine del primo ciclo i fibromi si sono ridotti ma dopo qualche mese la situazione è precipitata. Se non funziona neanche questa volta proverò con l’embolizzazione. Baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...