Ipotiroidismo in gravidanza: è l’Eutirox che mi provoca insonnia?


E’ iniziato tutto con un “normale” controllo dei valori della tiroide che, per scrupolo, mi ha prescritto la dottoressa Elisa Cassina. A inizi agosto il referto indica valore del TSH 3,33. Leggo che i valori di riferimento sono 0,270 – 4,200 perciò la cosa non mi pare affatto preoccupante, ma poi la dottoressa Cassina, e anche il dottor Camanni in realtà, mi spiegano che in gravidanza è bene che il valore del TSH sia molto più basso di quello che è il limite massimo e che se crescesse sarebbe rischioso.

La ginecologa vorrebbe prescrivermi l’Eutirox, il farmaco a base di levotiroxina sodica indicato nella terapia sostitutiva dell’ipotiroidismo ma io non sono convinta perchè preferisco sempre evitare farmaci, di qualsiasi genere, e così decidiamo insieme di ripetere le analisi e di decidere dopo il da farsi.

Proprio come previsto dalla dott.ssa Cassina, però, il referto del 13 settembre riporta un valore del TSH a 3,96 (e tra l’altro in questo secondo esito cambiano anche i valori di riferimento, che diventano 0,45 – 3,5). A questo punto sono “oggettivamente” fuori e, oltre a prscrivermi l’Eutirox, la ginecologa mi consiglia una visita specialistica presso un endocrinologo.

Ho iniziato a prendere l’Eutirox (e anche il ferro, ma questo è un altro discorso) giovedì scorso. Sia giovedì sera che venerdì sera ho faticato a prendere sonno. Sentivo gambe e piedi caldi, e mi sentivo accaldata in generale, tanto che ho pensato che fosse un sintomo della colestasi gravidica, che ha reso molto faticosi gli ultimi tre mesi della gravidanza di Giorgia. Sia giovedì che venerdì ho “risolto” con delle docce gelate, e più o meno sono riuscita a dormire. Sabato e domenica sono stata bene (forse anche perchè sono andata a letto veramente veramente esausta).

Ieri notte però mi sono svegliata alle 2, dopo essermi addormentata credo abbastanza facilmente, e non c’è stato più verso do dormire. Mi sentivo agitata ed energica e non riuscivo a stare sdraiata. Ho vagato un po’ casa, passeggiato sul balcone, e alla fine mi sono messa a fare biscotti per Giorgia e una bella crostata con la marmellata di fragole di Cristina per il Bighi. Poi ho pulito tutta la cucina, riempito la lavastoviglie, letto un po’, e finalmente verso le 7.00 mi sono addormentata. Mi sono svegliata mezz’ora dopo per chiamare Giorgia e il Bighi e poi ho sonnecchiato fino alle 10.

Ho pensato che l’insonnia fosse stata causata dalla cena pesantina che ho fatto da mia suocera, visto che ho mangiato molte polpette mentre di solito non mangio nè carne nè fritti. Oggi non ho nemmeno pranzato, perchè non avevo molto appetito e comunque per non appesantirmi di nuovo, e ho cercato di dormire nel pomeriggio ma senza successo.

Ho pensato quindi che stasera sarei proprio crollata dal sonno, e invece sono quasi le due di notte e sono sveglissima! Sono andata a letto alle 22.30 ma ho passato un’ora nel letto a rigirarmi. Mi sentivo molto irrequieta perciò alla fine mi sono alzata. Ho stirato una valangata di lenzuola (comprese quelle con gli angoli!) che accumulavo da un sacco e un bel po’ di camicie del Bighi. Poi ho preparato delle patate per domani, ho svuotato la lavastoviglie, ho riordinato il salotto, apparecchiato la tavola per la colazione e preparato la caffettiera. E ora sono qui che scrivo, ma il sonno non arriva. Mi sento al contrario stranamente energica!

Ieri ho incontrato l’endocrinologa all’Ospedale Valdese che mi ha diagnosticato la Tiroidite di Hashimoto e mi ha spiegato che questa è una malattia cronica. Pare, praticamente, che io fossi soggetta a ipotiroidismo già prima della gravidanza, ma in forma lieve, e che non me ne fossi mai accorta perchè non ho mai accusato disturbi gravi e comunque non c’è mai stata occassione di effettuare controlli specifici. E pare anche che questa è una cosa che mi trascinerò sempre. Cronica appunto. E che sia possibile che io debba continuare la terapia anche dopo la gravidanza, infatti la dottoressa mi ha scritto l’esenzione per la terapia a base di Eutirox per ben cinque anni.

Diciamo che tutto questo mi ha colto piuttosto di sopresa perchè non avevo mai pensato di poter aver dei problemi alla tiroide e non avevo mai preso in considerazione nemmeno lontanamente la cosa. Tra l’altro chi soffre di ipotiroidismo ha la tendenza ad ingrassare, soprattutto in gravidanza, ma non mi pare di aver preso troppi kili al momento (7 circa) considerato tutto quello che mangio!

A parte ciò però quello che mi preoccupa ora è questa fastidiosissima insonnia, che si accompagna anche ad un senso di agitazione. Vorrei tanto poter dormire sonni tranquilli visto che a breve 7-8 ore di sonno consecutive saranno pura utopia. E poi comunque non mi diverto molto durante queste lunghe e solitarie nottate! Ho il forte sospetto che la terapia con l’Eutirox e la mia insonnia siano collegate ma su Facebook questa sera alcune di voi mi hanno scritto che non è possibile, o almeno che per loro non è stato così.

Domani chiamerò la dottoressa Cassina e le esporrò i miei dubbi, nella speranza che possa propormi un rimedio o un famrco sostitutivo. Dopo domani dovrò anche fare l’ecografia alla tiroide, per raccogliere informazioni anche sulle dimensioni che ha raggiunto (be’, sempre con la speranza di scoprire che non è cresciuta affatto!).

Insomma sono piuttosto perplessa e veramente dubbiosa sul da farsi. E vorrei dormireeeeeee!!!

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.