Alina alle prese con un fibroma che le causa continue perdite


Alina ha quasi 41 anni e mi ha scritto per la prima volta ad agosto. Stava affrontando un importante disagio a causa del suo fibroma di 6/7 cm e cercava un “luogo” dove potersi confrontare per capire come affrontare il periodo estivo e il caldo milanese.

Alina ha scoperto il suo fibroma a ottobre scorso, un anno fa. La 1° ginecologa che l’ha visitata le ha detto che era necessario toglierlo per risolver la questione dell’animia. Il 2° medico cui si è affidata le ha detto al contrario che era meglio evitare l’intervento proprio per la sua anemia, e assieme al ferro che già Alina assumeve le ha prescritto Esmya per 3 mesi, dicendole che il fibroma avrebbe anche potuto ridursi.

Alina è stata bene per 3 mesi, ma poi al controllo successivo il fibroma non è risultato diminuito e lei non ha nemmeno potuto proseguire con Esmya, in quanto poteva procurare l’epatite.
Il ginecologo le ha detto che le avrebbe fatto sapere come procedere per l’intervento ma poi è sparito.

Così lei si è rivolta ad un altro ginecologo che le ha prescritto la Novadien, da prendere per 21 giorni e interrompere per 7. Durante il trattamento lei è stata abbastanza bene, a parte i cicli irregolari. Con l’arrivo del caldo però ha iniziato ad avere perdite anche mentre assumeva la pillola. Il ginecologo le ha quindi prescritto il Tranex, che sembrava funzionare.. Alina mi aveva in effetti scritto all’inizio per avere consigli su come affrontare le perdite e il caldo di agosto .. io ho tardato a risponderle (e tardato un bel po’ con la pubblicazione delle sue domande sul blog!) così lei alla fine ha chiesto sulla pagina Fb Maledetto Fibroma e ricevuto qualche feedback lì.

Ora Alina stà meglio, non ha più perdite, e ha ricominciato la terapia con Esmya. Le farebbe comunque confrontarsi con chi vorrà scriverle anche perchè comunque il fibroma è sempre lì e magari ad un certo punto, a parte Esmya, dovrà capire come affrontarlo definitivamente.


4 risposte a "Alina alle prese con un fibroma che le causa continue perdite"

  1. Alina ma hai pensato di risolvere definitivamente con l’embolizzazione delle arterie uterine? Questo fibroma com’è? Intramurale? Se è un solo fibroma non capisco perché non puoi toglierlo con l’intervento chirurgico o con l’embolizzazione? Non è forse il caso di cambiare di ginecologo? Anch’io soffro di una brutta anemia, di anni ne ho meno di te, ma non ho solo un fibroma di 7 cm e mezzo ma molti altri e ho dovuto rivolgermi ad un ambulatorio per fibromi al Gemelli di Roma. A me personalmente hanno consigliato di sottopormi ad embolizzazione. Leggo che hai 41 anni e un fibroma di 7 cm, saresti potenzialmente una buona candidata per l’embolizzazione. Ti suggerisco di pensarci su, purtroppo i farmaci fanno ben poco. Il Tranex per me ha fatto molto poco.

  2. Ma che tipo di fibroma è?
    Anch’io ho sofferto per emorragie e anemia, mi drogavo di tranex ma non risolvevo così ho fatto sei mesi di menopausa farmacologica e poi mi sono operata!

  3. Ciao.
    Ho quasi 53 anni e da una decina sono accompagnata da quattro fibromi, tutti sotto i 4 cm.
    Il mio ciclo è ancora perfettamente regolare, ogni 24 giorni cascasse il mondo mi vengono le mestruazioni.
    Fino a qualche tempo fa non avevo particolari problemi, ma da un paio d’anni le perdite si sono fatte sempre più abbondanti e ora il mio è definibile come ciclo emorragico.
    Le conseguenze le conoscete tutte: due/tre giorni tra letto, divano e bagno, assorbente cambiato ogni ora, ovviamente anemia…
    Considerata la conformazione e la localizzazione dei miei fibromi, secondo i ginecologi che mi hanno visitato (tre) l’unica soluzione è l’isterectomia, ma la mia età “avanzata” fa ritenere questo intervento sovradimensionato proprio perchè la menopausa (con tutti i suoi benefici!) è dietro l’angolo.
    Mi è stata quindi prescritta Esmya: un primo ciclo di tre mesi, interruzione e quindi un successivo ciclo di tre mesi. Nel frattempo si spera che la menopausa si decida ad arrivare (speriamo!).
    Sono quasi alla fine del primo blister da 28 compresse e al momento non ho alcun problema. Sento solo il seno particolarmente gonfio e dolorante, ma questo avviene tutti i mesi nel periodo tra ovulazione e mestruazione.
    Vorrei sapere da chi ha assunto Esmya cosa posso aspettarmi nei prossimi mesi: ho letto i post già presenti sull’argomento, ma sono poco esaustivi. O forse in poche avete usato questo farmaco.
    Attendo se possibile un riscontro e ringrazio tutte quelle che mi hanno letto 🙂

    1. Ciao Anna, hai letto i commenti sotto questi articoli?
      https://maledettofibroma.com/2014/10/28/esmya-funziona-o-no-facciamo-il-punto/
      https://maledettofibroma.com/2013/10/13/gli-effetti-collaterali-di-esmya/
      Esmya è al momento un farmaco molto diffuso e l’hanno preso in molte. Come avrai letto (o leggerai) gli effetti sono molto diversi in persone diverse perciò ti consiglio di non farti condizionare più di tanto e di procedere fiduciosa nella tua scelta. Faccia sapere come va! Un grosso in bocca al lupo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...