Non ci posso credere!


Come state ragazze? Spero abbiate trascorso un bellissimo Natale! Avrei voluto scrivere un articolo per farvi gli auguri ma sono riuscita a scrivere solo su Facebook. Il tempo è sempre poco e poi prima di Natale è tutto ancora più accelerato.

E insomma oggi mi sono fermata un attimo, con tante riflessioni nel cuore, e devo raccontarvi una cosa che mi lascia attonita, senza parole..

Qualche tempo fa, un mesetto circa, alcune di voi mi hanno scritto per segnalarmi che su una delle pagine Facebook del dr Lupattelli si parlava male di me e del mio blog, con le solite bugie e con tante tristi invenzioni. Mi avete mandato qualche screenshot, e naturalmente ho subito pensato di andare a leggere tutto nel dettaglio e magari di rispondere anche, perchè non vedo proprio perchè dovrei essere insultata e starmene zitta. Volete sapere invece poi com’è andata? Non ne ho avuto il tempo! Stavo lavorando e ho proseguito con le mie attività, poi i miei bimbi, i progetti che porto avanti, e insomma tutto il mio quotidiano mi hanno travolta come sempre e quando a sera ci ho ripensato non avevo nessuna voglia di andare a leggere e a rispondere, e sinceramente non me ne fregava neppure molto.

Mi sono solo chiesta perchè, dopo anni ed anni, dopo l’archiviazione di tutte le sue denunce, ecc. fosse ripartito alla carica così. Non ho mai parlato di lui, anzi non ho proprio mai scritto in generale perchè il blog purtroppo non era aggiornato da molto, proprio per mancanza di tempo (anche se vi ho sempre nei miei pensieri, e nel cuore). Non ho trovato risposta, e poi non ci ho più pensato.

Oggi ho ricevuto l’ennesima raccomandata con una sua diffida. Ovviamente ha cambiato non so quanti studi legali, perchè la lettera è arrivata da uno studio nuovo. Nel tempo tutte le sue azioni, lettere, diffide, denunce, ecc. sono state puntualmente archiviate dal giudice, perciò non capisco cosa voglia ora, e come mai si risvegli dopo anni ad accanirsi di nuovo contro di me.

Stiamo vivendo tutti tempi molto difficili. Stiamo soffrendo per questa situazione che ci ha travolti e che sembra non arrivare mai al lieto fine. Ma perchè dobbiamo complicarci ulteriormente la vita prendendocela gli uni con gli altri? Ma più che altro perchè il dr Lupattelli stà ancora, o di nuovo, a pensare a me? Mi auguro sinceramente (anche nell’interesse delle sue pazienti) che abbia ben di meglio su cui riflettere!

Ora caro dottore, che senz’altro leggerà le mie parole, ma per favore basta! Dedichi il suo tempo a qualcosa di più utile al nostro mondo, soprattutto visto che lei è un medico. Lei è proprio anni luce lontano dai miei pensieri, stia sereno. Dimentichi la mia esistenza! A questo mondo siamo quasi 8 miliardi di persone, ce ne saranno pur altre che possono richiamare la sua attenzione, no?

Sbaglio ragazze? Cosa dovrei fare? Perchè io non ho proprio intenzione di rispondere al suo legale. Cosa ne pensate?


6 risposte a "Non ci posso credere!"

  1. Trovo veramente squalificante un comportamento del genere da un professionista. “L’accusa” quale sarebbe poi?
    Credo che un vero medico non abbia tempo per andare in giro sul web. Sono allibita.

    1. Purtroppo è proprio così Rosalba, ahimè! Bo’, quale sia l’accusa non p nemmeno più chiaro! Sono passati tanti anni e non ho mai più parlato di lui, non so cosa sia successo nella sua testa adesso, all’improvviso. Vabbè! Fortunamente oggi ci sono tanti altri bravi medici, anche nel servizio pubblico, che si occupano di embolizzazione. Basta semplicemente guardare altrove!

  2. Ciao mi dispiace di quello che ho letto, veramente sconcertante, sopratutto che un medico di un certo spessore perda del tempo o lo faccia perdere a qualcun’altro per queste stupidaggini.
    Io feci l’embolizzaione anni fa a Roma in ospedale e scoprì questo sito con tante ragazze\donne con lo stesso problema…e tu Ele che lo gestisci al meglio, sempre gentile e disponibile. Bisogna anche dire che l’embolizzazione anche se inizialmente portata da lui (credo) era normale che con il tempo anche altri ospedali e di conseguenza medici l’avrebbero sperimentata e utilizzata,prorprio perchè la medicina va avanti per tutti..non so se lui si sia risentito per questo principalmente che si poteva andare anche altrove e non solo da lui..ma poi mi chiedo..ma un medico non deve volere il bene dei pazienti qualunque sia la sua decisione?
    Un abbraccio a te Ele e a tutte voi ;).

    1. Hai ragione, il tutto è piuttosto sconcertante. Per fortuna però oggi esistono tante validissime all’alternative per chi sceglie l’embolizzazione, e la cosa più importante alla fine è questa. Un abbraccio a te!

Rispondi a Ele Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.