Esmya: ventinovesimo giorno


Questa sera inizierò una nuova confezione di Esmya.

Oggi dunque mi sarebbe dovuto venire il ciclo ma, per ora, non è accaduto nulla. Solo ieri sera il solito mal di testa che di solito annuncia l’arrivo delle mestruazioni.

In generale il mio bilancio riguardo questo primo mese è positivo. La nausea e la diarrea dei giorni scorsi sono stati malesseri assolutamente gestibili e sopportabili. Anche l’umore ballerino, tutto sommato, è tollerabile.

Mercoledì alla festa della Ludoteca di Giorgia sono stata tutto il tempo sul punto di scoppiare a piangere, soprattutto quando la mia cucciola saltellava felice sulle note di Jingle Bells (per non parlare poi del momento in cui è arrivato Babbo Natale..), però non so neanche se attribuire la causa delle mie lacrime ad Esmya o piuttosto al fatto che si trattava della prima festicciola di Giorgia in Ludoteca e lei, vestita da piccolo aiutante di Babbo Natale, era adorabile.

E così se il ciclo non si presenterà potrò dedurre che Esmya un pochino stà funzionando? Come sarebbe bello trascorrere le feste natalizie senza dolori! Quanto mi piacerebbe stare bene! E poi penso che se non mi venisse il ciclo mestruale per tre mesi potrei riacquistare un po’ di forze e magari, chissà, tornare quella di “prima”.

Moniaaaaa … tu come stai?


16 thoughts on “Esmya: ventinovesimo giorno

  1. ciao Eli! Dunque, io ho concluso oggi la prima settimana di Esmya ….non mi pare di accusare sintomi particolari. Solo forse alcuni capogiri ogni tanto. Ma mi pare di aver letto che sia del tutto nella norma. Quindi non mi preoccupo…Ti tengo aggiornata! ;-D

  2. carissime anche io dovrei iniziare una cura con esmya . Mi potete indicare il costo e se la terapia è rimborsabile dal servizio sanitario nazionale?

  3. Effettivamente anche io ho riscontrato qualche capogiro, però inzialmente avevo pensato fosse a causa della stanchezza (e debolezza) .. invece effettivamente potrebbe essere Esmya.

  4. Stefania purtroppo Esmya non è rimborsata dal servizio sanitario nazionale 😦 Io l’ho acquistata in Svizzera a circa 300 euro e a Città del Vaticano a 255 euro (confezione da 28 compresse). Mi hanno detto che a Barcellona si può comprare a 175 euro, inoltre una cara amica mi ha fornito tutte le indicazioni per acquistare Esmya nel Regno Unito, al costo di €530 per 3 confezioni. Trovi tutti i dettagli qua https://fibromauterino.wordpress.com/2013/12/11/come-acquistare-esmya-nel-regno-unito/
    Se ti va scrivimi in privato, così mi racconti la tua storia!

  5. Salve a tutte, vi racconto un po’ la mia storia e mi auguro di avere qualche riscontro e anche qualche consiglio. Nel 2008 faccio un semplice controllo ginecologio e mi vengono trovati tre fibromi. Non avevo nessun dolore, emorragie, nulla. Ancora ‘ ignorante’ in materia mi affido a quel ‘macellaio’ che mi fa un cesareo per ben 5 fibromi, il più grande misurava 5 cm! Dopo due anni un altro controllo! Eccolo di nuovo li …. 2.5 cm. Aspetto…. passano altri due anni e cresce 6.5 cm. Decido di operarmi, ma cambio ospedale, città e quindi dottore. Laparoscopia, fibroma di 9,5 cm e un peso di 900 GR. L ‘intervento fatto l’anno scorso a maggio. Faccio l’ennesimo controllo a settembre e finalmente tutto a posto, faccio un altro controllo pochi giorni fa….. eccoli …. due fibromi. Due cm e un cm! Avevo letto di questa pillola e voglio provarla anch’io! Non posso andare di continuo sotto i ferri! Ho 39 anni e un giorno vorrei anche un figlio! Quindi anche io voglio questa pillola! Ma in Italia ancora nulla?

    1. Cara Luisa, sono molto dispiaciuta per quello che ti è accaduto. Non so se può consolarti, ma anche io ho tolto un fibroma con un intervento laparotomia o dolorosissimo e di lunga ripresa nel 2011 (il mio ginecologo, come il tuo, aveva pensato senza porsi troppi problemi di aprirmi la pancia, anche se avevo un fibroma di soli 2cm!), e dopo un anno ero al punto di partenza.
      Vedi il problema di Esmya non è come reperirla, quindi la questione non è tanto legata al fatto che non sia in vendita in Italia (in vari post sul blo spiego come fare ad ottenerla), ma è piuttosto relativa alla sua efficacia.
      Nel mio caso, ad esempio, non ha funzionato. L’hanno presa anche altre ragazze ma non ho ancora riscontri precisi, dovrei ricontattarle e fare un po’ il punto della situazione (mi sono ripromessa di farlo appena avrò un po’ di tempo).
      Vorrei che tutte le mie lettrici potessero offirti un mio parere e un consiglio .. Forse il tuo commento sotto questo post, che è vecchio, non è molto visibile. Ti va se pubblico la tua storia in un post? Se vuoi raccontami altri dettagli via mail (posizione dei tuoi fibromi, tipologia, ecc). Un abbraccio forte e scrivimi presto. Non sei sola!

      1. Grazie per la tua risposta, certo che puoi pubblicare il mio post, più se ne parla meglio è! Sto cercando di prendere varie informazioni e vari pareri a riguardo. La mia ginecologa non conosce questo farmaco ( a dire il vero non lo conoscono nè i farmacisti nè gli informatori scientifici) mi sembra una cosa assurda! Ovviamente se dovrò ricorrere in futuro ad un altro intervento preferisco tentare comunque questa cura! Costi quel che costi!

  6. Salve ragazze..ho letto un pò le vostre storie e posso portare la mia testimonianza..dopo un semplice controllo per una banale candida, la mia ginecologa (una tipa new age alle erbe) mi chiede come va il ciclo e io le confesso che tra un ciclo e l’altro ho sempre perdite di un paio di giorni..le mi fa un ecografia e mi trova (cit. testualmente) un mioma intramurale sottomucosa intracavitario di quasi 5 cm..oltre alle ovaie micropolicistiche..ovviamente la mia prima domanda, avendo 29 anni, è se era possibile avere bimbi, ma lei mi risponde che non era tanto il problema il mioma in se stesso, ma come si era ramificato. A questo punto mi prenota l’intervento, durante il quale però riescono a toglierne solo una parte,e da lì vado in cura con il Decapheptyl (menopausa indotta); subito dopo cerotto anticoncenzionale,ed in pratica mi si blocca il ciclo per un anno..vi dico solo che il mio mioma era talmente ramificato che la prima ecografia mi indicava anche dei polipetti nel collo dell’utero, che solo in camera operatoria si è visto essere la passeggiata lunga del mioma che era “uscito” dall’altra parte…dopo un anno il mio mioma era ancora lì..ma più piccola..e la mia ginecologa subito parla di Esmya, mi dice che alcune donne hanno addirittura evitato l’intervento…ad oggi attendo solo che mi arrivi da Zurigo..sperando che magari in Italia si sblocchi quanto prima la situazione. In bocca al lupo a tutte…

    1. Cara Giusy, spero tanto Esmya possa essere per te la soluzione migliore. Ti ho scritto in privato, così ci conosciamo un po’ e mi racconti meglio del tuo maledetto fibroma. Un abbraccio!

  7. ciao a tutte io sto usando esmya da pochi giorni e speriamo che funzioni, volevo dirvi che ora è disponibile in italia ed è mutuabile!

  8. ciao ,volevo dirvi che il mio primo ciclo dopo la cura di 3 mesi con esmya è durato solo 5 giorni con un flusso abbastanza scarso,sono strafelice speriamo di continuare così.Grazie Patrizia dell’informazione della mutuabilità in Italia ……..e cara Giusy tieni duro con esmya,
    per quanto riguarda me ha sortito gli effetti desiderati.Mi sento un’altra persona piena di energia e voglia di fare anche perché l’anemia è sparita……..in bocca al lupo!!!

    1. Che bello Donatella! Questa è una bella notizia per tutte quelle che hanno appena intrapreso una terapia con Esmya o stanno valutando se prendere questo farmaco. Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...