Paola prende Esmya e valuta l’embolizzazione


Paola, ha 52 anni, abita a Firenze e da due anni si porta dietro il maledetto fibroma.
Per un bel pò il suo fibroma è stato asintomatico. Da qualche mese però le mestruazioni di Paola sono diventate ravvicinate e impossibili da gestire, con lussi abbondantissimi e lunghi (l’ultima volta di ben 10 giorni).

Questo ciclo ha provato a Paola una grave anemia con emoglobina a livelli di allarme.
AdessoPaola stà prendendo Esmya, ma non è per nulla contenta: ha molta paura di eventuali conseguenze ed Esmya le pare un farmaco poco testato. Si sente gonfia come un palloncino, ha dolori muscolari da tutte le parti ed è sempre stanca oltre che di pessimo umore. Tra ferro e Esmya lo stomaco di Paola è molto provato.

Ha perciò deciso che farà un solo ciclo di Esmya e poi valutarà il da farsi. La sua ginecologa le ha proposto di intervenire con l’intervento chirurgico, con il presupposto però che potrebbe essere necessarioasportare l’utero.

Paola però non vuole sottoporsi ad isterectomia! Ha cercato informazioni online, ha letto della pratica di embolizzazione e del dott. Lupattelli e ci chiede se il dr. Lupattelli può essere ritenuto affidabile.

Io l’ho rassicurata riguardo il fatto che ho ricevuto molto feedback positivi riguardo il dr. Lupattelli e ho rafforzato la sua decisione di evitarsi l’isterectomia, visto che può scegliere. Paola ha deciso di fissare una visita con il dr. Lupattelli ma aspetta di conscere anche il vostro parere e la vostra esperienza!


11 risposte a "Paola prende Esmya e valuta l’embolizzazione"

  1. Cara Paola, il trattamento con Esmya si fa per la preparazione all’ intervento chirurgico…riduce il flusso del sangue nell’utero e rimpiccolisce un po’ I fibromi…a me non ha funzionato granche’ questo trattamento e comunque se stai valutando l’embolizzazione non serve Il trattamento con Esmya (3+3 mesi come raccomandano I ginecologi)…per l’embolizzazione io mi sono rivolta ad una struttura pubblica a Roma (San Camillo) dove mi sono trovata benissimo ed a zero costi….visto che sei toscana puoi valutare anche Ospedale di Terni, Azienda Ospedaliera Senese dove pratticano in Radiologia interventistica l’ embolizzazione dei fibromi….in bocca al lupo!

    1. Ciao Paola, personalmente non ti consiglio esmya, se hai deciso per l’embolizzazione è inutile, io mi sono embolizzata al San Camillo senza pagare il primo di aprile, ora sto benissimo. Se hai bisogno contattami pure 391-7111775

  2. Ciao Paola, io non ho mai provato Esmya, ma, credo, da quello che ho letto ,che non sia risolutiva ma preparatoria.Io personalmente , grazie alla segnalazione di Antonella( preziosa luce nel buio della paventata isterectomia) , mi sono rivolta al dott.Morucci ,che effettua l’embolizzazione presso il San Camillo di Roma, struttura pubblica ,a costo zero.Sono in lista per giorno 5 agosto e in attesa spasmodica.
    Il dott.Morucci mi e’ parso un angelo ,venuto in mio soccorso ,in mezzo al pantano di paure ,traumi e delusioni.
    Mi sento di consigliarti di rivolgerti al dott.Morucci , vedrai che troverai ascolto empatico, sostegno e aiuto concreto.

  3. Ciao Paola, anche io come te avevo un grosso fibroma,il mio era di 10 cm, che mi aveva causato una grave anemia viste le importanti perdite di sangue durate anche 14 giorni, tali da ricorrere piu’ volte al tranex.Secondo i tanto stimati ginecologi che mi hanno visitata avevo come unica soluzione l’isterectomia,per cui ero condannata,mio malgrado, a perdere il mio utero.Ricordo ancora quando uno di essi mi disse: ” Signora mia tanto due figli li ha avuti,quello che doveva fare lo ha fatto per cui…”per cui io,secondo lui, potevo anche farmi mutilare,invece no,l’idea non mi andava proprio.Ho cominciato le mie ricerche su internet e fortunatamente ho scoperto che c’era un’altra strada quella dell’embolizzazione.Era gennaio,la mia anemia peggiorava sempre di più come i miei flussi emorragici,ma dopo tre giorni grazie proprio al” Maledetto Fibroma” e alla testimonianza di una donna che mi ha accompagnata in tutto il percorso successivamente intrapreso,mi sono ritrovata a passare una visita al San Camillo di Roma con il dott.Morucci e nel giro di una settimana mi sono anche embolizzata, tutto a costi zero e con una tranquillità e fiducia nel trattamento che non avrei mai immaginato di poter provare.Auguro anche a te di fare altrettanto.Io mi sono trovata benissimo prima,dopo e durante il percorso,il dottor Morucci è fantastico.Attualmente sto bene e con grande gioia ti posso dire che ad aprile il mio fibroma da 10 cm era già diventato 3 cm.Ho detto addio all’anemia,addio ai flussi emorragici,addio al fibroma, conservando il mio utero.Per qualsiasi cosa io ci sono.

  4. Ciao Paola, sono in viaggio per Roma e domani mi embolizzeró al San Camillo. Io ho scelto di non prendere esmya come mi.avevano prescritto in preparazione ad un intervento di laparoscopia, che nel mio caso sarebbe il secondo a distanza di 7 anni. Ho cercato una soluzione diversa perché un altro intervento così non me la sentivo ed esmya non mi ha convinta.

  5. La valutazione sul percorso da intrapredere è una scelta personale e univoca…..Anche io volevo provare l’ embolizzazione….Ma dopo 3 interventi, ablazione endometriale, Enantone, Esmya, Tranex…..Tentativi su tentativi…..Ormai a 46 anni mi devo arrendere……Sono soggetta a costanti recidive che neanche l’ embolizzazione può fermare …..Ho sanguinamenti estenuanti è una vita ” non vita”…..Ho paura e non ho ancora deciso dove fare l’ intervento definitivo……Non è una scelta facile…..A 30 avrei ragionato in modo diverso….Pure a 40…..Ma credimi , sono tanto stanca…Troppo debilitata per continuare

  6. Ops pensavo di aver commentato ma evidentemente no! Io pure l’ho fatto in un ospedale pubblico a Roma. Mi sono trovata bene. Ti lascio il mio whatsapp 347/2448197

  7. Ciao Paola,
    anche a me la ginecologa aveva consigliato Esmya, ma io mi sono rifiutata di prenderla non solo perché non garantisce risultati, ma anche perché non si conoscono gli effetti collaterali nel tempo. Di fare da cavia anche no.
    Ho scelto l’embolizzazione che ho fatto sabato 22 luglio scorso al San Camillo di Roma dal Dott. Morucci… gratis. Mi sono trovata benissimo. E ogni volta che ho un dubbio e gli scrivo su Whatsapp lui risponde.
    Naturalmente la scelta è tua e ne devi essere convinta.
    In bocca al lupo e facci sapere 🙂

  8. Ho fatto un ciclo con esmya che mi ha aiutato molto a ridurre i fibromi che avevo, sono stata operata quattro giorni fa per togliere l’utero e grazie a esmya ho potuto fare l’intervento con laparoscopia invece del taglio cesareo com’era programmato. Sto benissimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...