Ilaria, gli aborti spontanei e la terapia con Esmya


Ilaria ha 37 anni, abita a Napoli e combatte da circa tre anni con il suo utero fibromatoso e con un mioma intramurale e per una porzione sottomucoso.

Anche se il suo fibroma non è tra i più grandi (misura tra i 2 e i 4 centimetri) le causa cicli abbondanti e spotting continuo. L’insofferenza di Ilaria nei confronti del suo maledetto fibroma deriva però, soprattutto, dal desiderio di una gravidanza che tarda ad arrivare .. o meglio che è anche arrivata ma che per ben due volte si è interrotta (seppur per  ragioni non dipendenti dai fibromi), costringendola a sottoporsi a due interventi di raschiamento.

In seguito alle analisi per la poliabortività, Ilaria ha scoperto di essere trombofiliaca, ossia di avere delle mutazioni genetiche che rendono il suo sangue più denso e più incline a coagularsi. Questo crea problemi in caso di gravidanza, in quanto il sangue rischia di non arrivare in modo corretto al feto. Nel caso di Ilaria poi, in cui alla trombofilia si aggiungono i miomi, la situazione si aggrava perchè i fibromi comprimono i vasi dell’utero in cui già il sangue scorre a fatica.

La terapia prospettata dai medici consiste in aspirinetta ed eparina ma ridurre il mioma più grande diventa in quest’ottica, secondo il ginecologo di Ilaria, indispensabile… Anche perchè ogni gravidanza iniziata  Ilaria ha riscontrato un aumento della grandezza del fibroma maggiore e la comparsa di altri mioma che fortunatamente tendono a regredire spontaneamente.

Durante la sua lotta Ilaria ha affrontato tre isteroscopie operative che però non sono state risolutive e un ciclo di tre mesi di menopausa farmacologica con Decapeptyl.

Ora si appresta ad iniziare un ciclo con Esmya per cercare di rendere l’utero più accogliente nel caso di gravidanza ed è un po’ preoccupata perchè la spaventano gli effetti collaterali, dal momento che la menopausa forzata con il Decapeptyl l’ha già messa a dura prova, soprattutto con le vampate di calore. Mi racconta infatti Ilaria di nottate di continui risvegli e grandi sudate subito seguite  da brividi di freddo..  diciamo che Esmya dovrebbe essere un po’ meno devastante!

Ilaria crede fermamente nella condivisione di esperienze tra donne e spera di rendersi utile anche lei in questo senso sulla base della sua esperienza. Io pubblico con piacere la sua storia e, in attesa di aggiornamenti a lieto fine, le mando un gigantesco in bocca al lupo.

2 thoughts on “Ilaria, gli aborti spontanei e la terapia con Esmya

  1. Grazie Ele per il tuo benvenuto in questo gruppo di combattenti e un saluto a tutte le fighters! Oggi è il mio giorno di Esmya… da domani ventaglio in borsa et voilà!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...